Come svagare i bambini dopo la fine della scuola

di Giulia Tarroni 0

La scuola è finita, ed i bambini sono a casa, spesso annoiati: i loro ritmi adesso sono differenti, non hanno pi una cadenza precisa, i compiti ci sono ma non perentori. Insomma, come fare per svagare i bambini, non facendoli annoiare nel loro tempo libero? Ecco alcuni suggerimenti utili.

Come svagare i bambini dopo la fine della scuola

Senza dubbio dovrete organizzare la settimana in maniera tale che il bambino abbia qualcosa di stimolante da fare, per non rischiare di farlo stare tutto il giorno davanti alla televisione. Attività manuali come ad esempio dipingere, oppure creare dei giochi con materiali di riciclo, o anche fare insieme delle ricette culinarie in cucina, sono tutte attività che coinvolgono i più piccoli e li stimolano, insieme a mamma e papà.

Se invece siete al lavoro e non avete nessuno che possa occuparsi dei piccoli di casa, nessun problema: cercate nelle vostre zone dei cree, ovvero dei centri ricreativi che tengono i bambini di asili e scuole elementari per mezza giornata, facendo delle attività ludiche tutte per loro. Esistono anche dei centri simili al mare o in piscina, così da unire il dilettevole all’utile del fare attività fisica.

Infine non dimenticate di lasciare loro un pò di spazio per giocare con i coetanei anche solo in un parchetto vicino a casa: i più piccoli di divertono con poco, non dimentichiamolo! Uno spazio giornaliero infine  da dedicare ai compiti delle vacanze è opportuno. Meglio scegliere la mattina, quando la mente è più fresca, e per massimo un’oretta. Hanno appena finito la scuola, non affaticateli!

foto credit Thinkstock


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>