Come pulire il piano in vetroceramica

di Mariposa 0

Moltissime coppie hanno scelto per le nuove cucine il vetroceramica e il piano cottura a induzione. Ci sono anche i piani in vetroceramica con i fuochi a gas classici. La domanda ora è la seguente: come si pulisce? Al momento della vendita sostengono che sia tanto comodo, ma una volta a casa è davvero così?

Come pulire il piano in vetroceramica

Il piano cottura è una di quelle cose che deve essere regolarmente pulito dopo ogni uso. Se avete il vetroceramica dovete prima di tutto attendere che il vetro sia freddo. Meglio non lavorare sul caldo perché i prodotti per la pulizia tenderebbero a evaporare o ad asciugarsi, senza

Se dopo la cottura rimangono residui bruciati, occorre rimuoverli con il raschietto in dotazione e quindi risciacquare con acqua e asciugare bene con un panno pulito. Il costante utilizzo del raschietto riduce notevolmente l’impiego di prodotti chimici nella quotidiana pulizia del piano. Se avete paura di rigare il piano, vi conviene utilizzare una spugna morbida con cui sfregare in modo delicato la zona incrostata. Non va bene, ovviamente, la spugnetta abrasiva verde.

Settimanalmente pulire e curare il fornello con un prodotto specifico, se preferite a casalinghi ad hoc. Altrimenti, se amate i rimedi naturali, potrebbe essere un ottimo alleato il limone che sgrassa e toglie le macchie di unto.

Un altro prodotto utile è l’aceto. Come si usa? Versare un po’ di aceto in acqua, applicarlo sulle macchie e lascialo agire per pochi secondi. Poi, con uno straccio bagnato biologico o un panno pulito, bisogna sfregare tutta la vetroceramica.

 

Photo Credits | Thinkstock


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>