leonardo.it

Come curare il bruxismo

 
Daniela
26 novembre 2012
Commenta

bruxismo

Il bruxismo è un disturbo che colpisce circa il venti per cento della popolazione e consiste nel digrignamento dei denti soprattutto durante il sonno; avviene a causa della contrazione della muscolatura masticatoria, può essere ripetuto più volte durante la notte e ogni volta il fenomeno si manifesta per una decina di secondi. Tra le diverse cause del bruxismo, lo stress è quella più diffusa, oltre ai problemi relativi all’allineamento delle arcate dentarie.

Il bruxismo provoca, quindi, il movimento involontario della mandibola che porta al digrignamento dei denti che, se protratto nel tempo, può provocare indebolimento ed usura dei denti. Come dicevamo, tra le cause più frequenti del bruxismo ci sono l’ansia e lo stress che vengono, così scaricate, con questa specie di digrignamento dei denti.

Oltre che dallo stress, il bruxismo può essere provocato anche dallo scorretto allineamento delle arcate dentarie, oppure come conseguenza di posture scorrette che, con il tempo, provocano difetti all’articolazione temporo-mandibolare.

Secondo gli esperti, il bruxismo diventa un vero e proprio problema quando si presenta in modo persistente ed è così forte da provocare dei danni ai denti quali l’indolenzimento dei muscoli del viso e del collo, avvertibili soprattutto al momento del risveglio, accorciamento dei denti dovuto al continuo sfregamento, denti più sensibili al caldo e al freddo e, nei casi più gravi, anche difficoltà ad aprire la bocca e a masticare.

Se il bruxismo è dovuto dallo stress o dall’ansia, bisognerebbe intervenire con delle strategie che aiutino a scaricare le tensioni, e per per prevenire i danni da sfregamento si può usare il bite, una specie di paradenti in resina da mettere in bocca prima di dormire e che permette di proteggere le gengive e i denti.

Se, invece, il disturbo è causato dall’allineamento scorretto delle arcate dentarie o da otturazioni rovinate, l’unica soluzione è rivolgersi al dentista che vi indicherà come è meglio procedere.

 

Photo Credit | Thinkstock

 

Categorie: Lifestyle
Tags: , ,
Articoli Correlati
Come curare l’alitosi del cane

Come curare l’alitosi del cane

Il vostro cane ha l’alito pesante? E ‘ora di risolvere questa situazione, sia per il vostro bene che per il suo. E’ importante curare l’igiene orale del cane perché questo […]

Come curare le gengive sanguinanti

Come curare le gengive sanguinanti

Come curare le gengive che sanguinano? Scegli il colluttorio giusto, lo spazzolino adeguato e affidati a qualche rimedio naturale. Le gengive sanguinanti diventeranno un ricordo.

Come curare l’alitosi

Come curare l’alitosi

L’alitosi è un problema molto comune e chi ne è affetto lo vive come un vero e proprio cruccio, tanto da evitare il contatto diretto con l’interlocutore o comunque tenendosi […]

Come curare le labbra con prodotti e trattamenti

Come curare le labbra con prodotti e trattamenti

Le labbra sono molto delicate e, come il collo, indicano subito se l’età avanza o se sono poco idratate. Iniziano, infatti, a crearsi delle piccole rughe intorno, assolutamente antiestetiche. Per […]

Come curare la propria salute, dimenticando i luoghi comuni

Come curare la propria salute, dimenticando i luoghi comuni

Nella vita di tutti i giorni, eseguiamo a volte anche meccanicamente, una serie di gesti per la cura del nostro corpo e della nostra salute che non sempre sono giusti. […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento