Come dipingere su legno grezzo

 
Francesca Spanò
20 febbraio 2010
Commenta

Un mobile, un accessorio, un oggetto a cui si tiene particolarmente ma che si ha voglia di rinnovare. Molto spesso il legno ha bisogno di essere “vestito a nuovo” o semplicemente colorato quando è grezzo. In quest’ultimo caso, bisogna prestare attenzione soprattutto alla fase precedente alla pittura, per essere certi di realizzare veramente un buon lavoro. Per prima cosa, quindi, bisognerà cercare un ripiano adatto e pulito dove sistemarsi e dove polvere, fili o capelli non si vadano a depositare continuamente.  Se vi trovate in inverno in una stanza fredda, cercate di riscaldarla prima di iniziare e poi spegnete il termostato, in modo da scongiurare anche piccoli movimenti di pelucchi che potrebbero prepotentemente attaccarsi al vostro oggetto.

I punti da seguire per una corretta realizzazione del progetto, sono essenzialmente nove e, con un poco di tempo libero a vostra disposizione, se seguiti completamente, vi permetteranno di essere soddisfatti del risultato.

  1. La prima cosa da fare è certamente quella di utilizzare una carta abrasiva fine in modo da lisciare il legno nelle zone in cui è più ruvido e togliere eventuali tracce di imperfezioni;
  2. prendete quindi una pezza per spolverare pulita e inumiditela con dell’acqua ragia. Passatela intorno al mobile, ma fate attenzione a sceglierne una che non lasci peli;
  3. Stendete un sottosmalto che faccia da fondo e che sia adatto al legno. In questo modo riuscirete a tappare completamente i pori e il colore successivo avrà una maggiore presa; cercate di utilizzare un pennello piatto da sei  centimetri o un tampone, per evitare i segni antiestetici delle pennellate sia nella prima fase che in quella del passaggio delle vernice definitiva;
  4. aspettate che il sottosmalto si asciughi completamente;
  5. carteggiate ora la superficie con la carta abrasiva fine;
  6. spolverate la superficie con uno straccio;
  7. applicate la prima mano di pittura e aspettate che si fissi il colore;
  8. carteggiate e rispolverate delicatamente la superficie;
  9. date l’ultima mano di pittura e lasciate asciugare definitivamente, lontano dalla polvere;
Categorie: Fai Da Te
Tags: ,
Articoli Correlati
Dipingere la facciata, consigli utili

Dipingere la facciata, consigli utili

Solitamente per la tinteggiatura della facciata della propria casa ci si affida ad una ditta specializzata. Qualcuno però potrebbe trovarsi nella necessità di provvedere per conto proprio, magari per dipingere […]

Come fare il découpage su legno

Come fare il découpage su legno

Il découpage è considerato ormai una vera  e propria arte, ma non è necessario essere degli esperti per ottenere dei capolavori da esporre in casa. La tecnica di base del […]

Come ridipingere un oggetto in legno

Come ridipingere un oggetto in legno

Quante volte, guardando la propria casa, ci sia accorge che, sia all’esterno che all’interno, sono molti i complementi d’arredo in legno che andrebbero riverniciati? Il tempo a disposizione, però, è […]

Come verniciare le finestre in legno

Come verniciare le finestre in legno

Le finestre in legno regalano un fascino particolare all’abitazione, non paragonabile assolutamente ai moderni infissi in alluminio. Vero è che i nuovi ritrovati garantiscono la giusta temperatura e l’isolamento acustico, […]

Come riparare il legno rovinato sul davanzale

Come riparare il legno rovinato sul davanzale

I davanzali delle finestre sono esposti a tutti gli agenti atmosferici, soprattutto nelle loro parti esterne e, per tal motivo, è molto facile che si rovinino. La porzione che si […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento