Come fare il Bombardino

di Daniela 1

Bombardino

Per la settimanale rubrica dedicata ai cocktail oggi parleremo di un drink che più che un cocktail vero e proprio è una bevanda invernale, servita soprattutto nei rifugi di montagna per riscaldarsi dopo una lunga sciata; si tratta del Bombardino: una bevanda a base di latte, Vov caldo e Whisky. Scopriamone le origini e la ricetta per prepararlo anche a casa per riscaldarsi nelle sere d’inverno.

Bombardino, storia

La leggenda narra che un giovane genovese decise di andare a vivere in montagna e, dopo un lungo periodo come Ufficiale degli Alpini gli venne dato in gestione il rifugio del Mottolino; seduto al bar con gli amici iniziò a pensare a una bevanda che avrebbe potuto scaldare le sere invernali e tra tutte le combinazioni possibili, quella a base di latte, whisky e liquore all’uovo, ovviamente scaldati, sembrò quella migliore.

Dopo aver realizzato la bevanda, il giovane genovese la fece provare a un cliente che esclamo: “Accidenti! E’ una bombarda!”, e per questo fu chiamata Bombardino. Con il passare del tempo il latte è stato sostituito dalla panna e l’Whisky dal brandy e il rum, ma l’uso è rimasto lo stesso.

Bombardino, la ricetta

Ingredienti: due parti di latte, una parte di Whisky, una parte di Vov, ossia di liquore all’uovo.

Preparazione

Scaldate il liquore all’uovo e versate il liquore in un bicchiere Irish, è un calice leggermente bombato, oppure in uno da punch, aggiungete il latte caldo e l’Whisky e, a piacere decorata con una spolverata di cacao o di cannella; servite ben caldo, quasi bollente.

Bombardino, le varianti

Esistono diverse varianti del Bombardino: spesso l’Whisky viene sostituito con il brandy o con il rum, oppure viene aggiunto il caffè o sostituito il latte con la panna montata. L’importante è che nella ricetta venga conservato il liquore all’uovo e che venga servito ben caldo.

 

[Foto]

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>