Come partecipare al Servizio Civile

di Gioia Bò Commenta

Sono sempre più i giovani che scelgono il Servizio Civile Nazionale, spesso spinti dalla possibilità di guadagno (almeno per dodici mesi), spesso dal desiderio di rendersi utili alla causa della comunità. Purtroppo c’è anche molta disinformazione in proposito e può capitare che chi è in possesso delle caratteristiche richieste non sappia neanche da dove cominciare per partecipare alle selezioni.

Come si fa allora a partecipare al Servizio Civile Nazionale? Ve lo spiegheremo in poche righe, nella speranza che questa piccola guida possa cambiare la vostra esistenza, come recita lo spot di adesione (“una scelta che cambia la vita”).

Cominciamo col dire che possono partecipare quelle persone che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età e che non abbiano superato i ventotto anni. Occorre inoltre essere in possesso della cittadinanza italiana e dei diritti politici, e non avere (o aver avuto) condanne da parte della giustizia. Anche lo stato di salute è determinante ed è per questo che il candidato è chiamato a presentare la documentazione prevista dal bando.

Una volta scelto il progetto al quale si vuole partecipare, occorre inviare la domanda all’ente di riferimento (comuni, ospedali, strutture pubbliche, a seconda del settore nel quale si vuole operare), allegando il Curriculum Vitae, la fotocopia del documento di identità e del codice fiscale, la fotocopia del titolo di studio e di eventuali corsi post-diploma (a volte basta l’autocertificazione) e la documentazione medica che attesti il buono stato di salute.

Una volta scaduti i termini del bando, il candidato verrà chiamato a sostenere un colloquio presso l’ente interessato, che dovrà valutare l’idoneità o meno del soggetto. In seguito sarà lo stesso ente a contattare l’Ufficio Nazionale, inviandogli tutta la documentazione, e nel caso i requisiti del candidato siano ritenuti idonei allo scopo, il soggetto verrà avviato al Servizio Civile Nazionale.

Dalla procedura sembrerebbe complicato entrare a par parte della cerchia dei fortunati, ma in realtà le opportunità sono molte e vale la pena tentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>