Come partecipare ad un’udienza del Papa

di Gioia Bò 7

Avete mai incontrato il Papa “di persona”? Avete mai avuto il piacere di trovarvelo di fronte, così vicino da poterlo toccare o stringergli la mano? A giudicare dall’affollamento di Piazza San Pietro durante la celebrazione della domenica mattina, sembrerebbe un’impresa quasi impossibile, ma non tutto è come sembra.

Chiunque di voi può avere la possibilità di trovarsi “faccia a faccia” con il  Santo Padre, magari non nel corso di un’udienza privata (a meno che non apparteniate a delle categorie privilegiate), ma almeno in un’udienza pubblica, una di quelle che il Papa tiene in Vaticano ogni mercoledì.

Come si fa dunque a chiedere udienza? Cominciamo col dire che nessuno verrà a sventolarvi sotto il naso l’invito, ma dovrete essere voi a proporvi, contattando la Prefettura della Casa Pontificia e richiendo il biglietto di ingresso. Dopo il salto scoprirete come fare.

L’Ufficio della Prefettura della Casa Pontificia è a vostra disposizione tutti i giorni feriali dalle ore 9:00 alle ore 13:00. Ci sono diversi modi per mettersi in contatto con gli operatori e richiedere il biglietto:

  • via telefono, chiamando i numeri 06-6988.3114 oppure 06-69884876 o ancora 06-69883273;
  • via fax al numero 06-6988.5863;
  • a mezzo posta, inviando una richiesta scritta alla Prefettura della Casa Vaticana, 00120 – Città del Vaticano;
  • recandovi di persona presso il suddetto ufficio per richiedere direttamente l’invito.

Qualunque sia il metodo prescelto (a meno che non si vada personalmente a ritirare il biglietto), occorre ricordarsi di indicare la data precisa dell’udienza ed i vostri dati personali, completi di indirizzo geografico, in modo che l’invito possa arrivarvi per posta. Il biglietto è completamente gratuito, quindi diffidate di chi vi chiede dei soldi, promettendovi di farvi incontrare il Papa.

Quale giorno scegliere per farsi benedire dal Santo Padre? L’udienza pubblica si tiene tutti i mercoledì dell’anno, ma non nei mesi estivi, quando il Papa trascorre le vacanze in montagna o a Castel Gandolfo. Le porte della Sala Nervi si apriranno per voi in qualunque altro mercoledì dell’anno, ma il consiglio è quello di non scegliere i giorni prossimi al Natale o alla Pasqua, perché potreste trovarvi di fronte ad un eccessivo affollamento. In quel caso l’udienza si terrebbe in Piazza San Pietro o nella Basilica Vaticana, perdendo qualcosa in termini di “intimità”.

Commenti (7)

  1. fine luglio mi reco a Roma con mio marito e mio figlio e mi piacerebbe assistere all’udienza di sua imminenza Papa Bergoglio.
    Distinti saluti

  2. salve

    sono una docente
    in che mese posso portare i ragazzi all udienza in sala nervi?

  3. Caro Papa Francesco mi chiamo Lorenzo Di Bartolo . Io ho 11anni e sono di Gela . Io e il mio fratellino Gabriele abbiamo il desiderio di abbracciarti.spero che tu lo leggi

    1. Ciao Lorenzo, spero che il vostro desiderio si realizzi presto!

  4. che dire un grazie di cuore+informazioni di facile interpretazione E un particolare augurio per papa Bergoglio x latri 100 anni.
    Roma li 22/marzo/2016

  5. un mio caro amico che risiede all’isola d’elba essendo grande invalido in carozzina e con una età di 86 anni vendo e

  6. un mio caro amico che risiede all’isola d’elba essendo grande invalido in carozzina e con una età di 86 anni mi ha incaricato della Eventuale possibilità di assistere udienza di Sua Santità Bergoglio(Grande e Unico) cordiali saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>