Come preparare un esame

di Marco Commenta

Preparare un esame è un processo faticoso. A volte è necessario trovare la voglia di rimanere incollati al libro e cercare di inserire tutto nel cervello. Altre volte, però, è solo una questione di metodo. Ecco alcuni suggerimenti per una migliore preparazione all’esame.

Fase 1: Motivazioni. In primo luogo si dovrebbe motivare sé stessi. Ripassare è inutile se non vi va di farlo. Essere in un ambiente dove molte persone preparano gli esami proprio come te può essere un incentivo allo studio che ti permette di concentrarti per preparare l’esame. Datti degli obiettivi, può aiutare lo stato d’animo. Dopotutto, se non sei emotivamente preparato, non puoi esserlo nemmeno fisicamente con la memoria. E’ anche importante studiare in un posto dove non ci siano distrazioni come ad esempio una biblioteca.

Fase 2: Memorizzazione. Dopo aver motivato se stessi, controllare l’affidabilità della propria memoria. Può essere utile soprattutto se hai un sacco di concetti, formule o date da ricordare. I giochi di memoria possono aiutarvi. Uno di questi può essere che ogni giorno provate a memorizzare almeno dieci di quei concetti. Ovviamente bisogna cominciare con un certo anticipo. Non pensate neppure di memorizzare tutto in una notte perché, se la quantità di informazioni è troppo ampia, non ci riuscirete mai.

Fase 3: Appunti. Cercate di riassumere tutti i concetti scrivendo ciò che si sa in un elenco puntato. Non solo così metti alla prova la tua memoria, ma capisci anche se hai studiato bene. Raccogliere informazioni pertinenti durante le lezioni aiuta molto. Rileggere le note e cercare di ricordare il modo in cui sono state discusse dal professore è utile all’esame. Cercare un compagno con cui confrontarsi può dare la giusta sicurezza.

Fase 4: Simulazioni. Mettiti alla prova simulando un esame, magari con un tutor o un collega. Questa modalità ti aiuta a definire le tecniche per passare il test in modo da poter rispondere all’esame senza prendere troppo tempo.

Ma forse l’aspetto più importante di tutti è non ridursi all’ultimo momento ma organizzarsi per fare tutto questo e altro con i tempi giusti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>