Come realizzare un découpage

 
Gioia Bò
27 febbraio 2010
Commenta

Siete circondati da oggetti ormai inservibili ed avete bisogno di una dare una bella rinnovata all’ambiente? Prima di gettare tutto nella spazzatura e di correre verso la prima bancarella per acquistare nuove cianfrusaglie, provate a considerare l’idea del découpage, che non solo vi farà risparmiare denaro contante, ma vi regalerà anche soddisfazioni inimmaginabili.

Cominciamo col dire che il découpage è una vera e propria arte, consistente nel ritagliare delle figure per poi incollarle sugli oggetti, in modo che questi ultimi vengano completamente rinnovati.

Detta in questi termini, l’operazione potrebbe sembrare di una semplicità estrema, ma ricordiamo che ci vuole pazienza ed esperienza per imparare i vari trucchi del mestiere, affinché i nostri piccoli capolavori diventino dei pezzi unici da collezione.

Quali sono gli oggetti adatti per un perfetto découpage? Guardatevi intorno e lasciate volare la fantasia, prendendo in esame – ad esempio – quel mobiletto rovinato che prende polvere in bagno o quel vaso sullo scaffale che non si intona col colore della mobilia. Portaritratti, barattoli, piatti, scatole: tutto può essere utile al vostro scopo!

Una volta scelto l’oggetto da rinnovare, occorrerà cercare un soggetto adatto per rifinirlo. Dove cercare la figura adatta? Ci sono delle riviste specializzate che offrono soluzioni ideali, ma si possono anche utilizzare figure ritagliate da una qualunque rivista o recarsi in un negozio specializzato in découpage per acquistare fogli già pronti per l’uso.

Una volta ritagliata accuratamente la figura lungo il bordo, si prepara la superficie da trattare, stendendo uno strato di colla vinilica e poi si appoggia la figura stessa, avendo l’accortezza di non lasciare bolle o piegature. A questo punto non resta che attendere che l’oggetto si asciughi, per poi stendere un’altra mano di colla o di vernice lucida.

Ecco fatto: la cianfrusaglia che stavate per gettare nella spazzatura si è trasformata d’incanto in un pezzo unico, da mostrare con orgoglio a parenti ed amici. Volete mettere la soddisfazione?

Categorie: Fai Da Te
Tags: ,
Articoli Correlati
Come scegliere la vernice per il découpage

Come scegliere la vernice per il découpage

La fase della verniciatura nell’arte del découpage è una delle più importanti in assoluto e da essa spesso dipende la buona riuscita dei nostri piccoli e grandi capolavori. In commercio […]

Come scegliere la carta per il découpage

Come scegliere la carta per il découpage

Nei precedenti capitoli dedicati al découpage abbiamo imparato la tecnica per abbellire diverse superfici, dal legno al metallo, dalla ceramica ai tessuti. Da oggi invece ci occuperemo dei vari materiali […]

Come fare il découpage su vetro

Come fare il découpage su vetro

Tra i tanti materiali da utilizzare come base per la realizzazione di un magnifico découpage non si può dimenticare il vetro, sebbene la tecnica di lavorazione richieda qualche accorgimento in […]

Come fare il découpage su ceramica

Come fare il découpage su ceramica

Continua il nostro viaggio nel fantastico mondo del découpage, alla scoperta di tecniche e segreti che possono arricchire la nostra casa con oggetti completamente rinnovati. Abbiamo già visto come realizzare […]

Come fare il découpage su legno

Come fare il découpage su legno

Il découpage è considerato ormai una vera  e propria arte, ma non è necessario essere degli esperti per ottenere dei capolavori da esporre in casa. La tecnica di base del […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento