leonardo.it

Come verniciare le finestre in legno

 
Gioia Bò
3 giugno 2010
Commenta

Le finestre in legno regalano un fascino particolare all’abitazione, non paragonabile assolutamente ai moderni infissi in alluminio. Vero è che i nuovi ritrovati garantiscono la giusta temperatura e l’isolamento acustico, ma volete mettere la differenza a livello estetico?

Qualcuno potrebbe obiettare che le finestre in legno sono più soggette al deterioramento, specie nella parte esterna, ma con i trattamenti opportuni è facile rimediare anche a questo incoveniente. E allora andiamo a vedere quali accorgimenti usare al momento di tinteggiare o ritinteggiare una finestra in legno, affinché mantenga inalterata la propria bellezza nel tempo.

Cominciamo col dire che per lavorare comodamente, occorre staccare la finestra dal telaio e posizionarla in orizzontale su un piano di lavoro.

Nel caso il legno della finestra sia particolarmente rovinato, occorre intervenire con un’operazione di sverniciatura, utilizzando una spatola ed eventualmente uno sverniciatore chimico. L’unica accortezza da usare è quella di non “grattare” troppo in profondità, onde evitare che si creino dei danni sul legno di difficile riparazione.

A questo punto bisogna proteggere il vetro dai colpi di pennello. Come fare? Bisogna munirsi di un nastro adesivo, possibilmente in carta, e posizionarlo direttamente sul vetro in modo che non restino fessure tra la parte da trattare ed il vetro stesso.

Ora è il momento di decidere se applicare una vernice impregnante o una coprente, ricordando che la prima tende a penetrare in profondità, mentre la seconda dà un effetto lucido. Prima di dedicarci alla pittura vera  e propria, però, sarà bene che operiamo con un trattamento protettivo, specie sul lato che andrà posizionato all’esterno dell’abitazione.

Bene, siamo pronti per la pittura, che andrà effettuata in un unico senso e facendo attenzione a non far colare la vernice. Lasciamo asciugare e ripetiamo l’operazione, se necessario, voltando poi la finestra per ripetere il tutto sull’altro lato. Competato il lavoro, non ci resta che staccare il nastro e rimontare la finestra sul telaio.

Categorie: Casa
Tags: ,
Articoli Correlati
Come pulire porte e finestre

Come pulire porte e finestre

Le porte e le finestre devono essere pulite di frequente soprattutto nei punti dove si sporcano di più, ovviamente utilizzando i necessari accorgimenti a seconda del materiale con il quale […]

Come decorare le finestre per Natale

Come decorare le finestre per Natale

Le finestre natalizie sono davvero belle sia viste da dentro sia da fuori. Mettono allegria e raccontano un pochino il clima familiare e romantico della stagione. Ma come realizzarle? Non […]

Come verniciare una porta

Come verniciare una porta

Le porte, siano esse interne o esterne, in legno in ferro, possono aver bisogno di una “rinfrescata” ad intervalli regolari di tempo. Generalmente quelle poste all’interno dell’abitazione hanno bisogno di […]

Come isolare le finestre con il mastice

Come isolare le finestre con il mastice

Uno dei lavori di bricolage più semplici e più utili in una casa, riguarda l’isolamento delle finestre. Un compito che non è mai il caso di rimandare, anche perchè permette […]

Come smacchiare il legno

Come smacchiare il legno

Gli oggetti di legno sono belli da vedere e regalano un tocco di classe alla nostra casa, ma purtroppo sono anche i più difficile da pulire nel caso vengano macchiati […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento