Come fare la lana cotta

di Mariposa Commenta

La lana cotta è la materia prima per realizzare molti oggetti carini, come borse, ciabatte o gioielli vintage. La potete trovare tranquillamente in commercio, ma è divertente anche realizzarla. Prima di tutto perché diventa l’occasione per recuperare indumenti, magari infeltriti da troppi lavaggi, e poi per risparmiare un pochino.

Ci sono due tecniche per fare la lana cotta, una è totalmente manuale e l’altra, invece, si appoggia all’utilizzo della lavatrice. Prima però di passare alla procedura, cerchiamo di definire questo materiale, che in molti chiamano anche feltro. È un errore. I due tessuti sono per molti versi intercambiabili, ma vengono realizzati partendo da materiali differenti. Il feltro, infatti, si ottiene da lana cardata e quindi non ancora tessuta, mentre la lana cotta parte dalla lana già filata e soprattutto già lavorata a maglia o all’uncinetto.

Che cosa serve per fare la lana cotta?

  • 2 pentoloni
  • 1 cucchiaio di legno
  • asciugamani
  • scolapasta
  • lana (maglioni vecchi contenenti lana al 60% o comunque materiale infeltrito)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>