Come combattere il reflusso acido nei neonati

di Gianni Puglisi 0

I bambini, soprattutto i neonati, tendono a soffrire di reflusso acido, un disturbo molto fastidioso. Ecco alcuni suggerimenti utili per combatterlo, facilitando il passaggio del cibo ingerito dall’esofago allo stomaco.

Come combattere il reflusso acido nei neonati

Dormire con la testa rialzata

Il reflusso si verifica principalmente quando il bambino si trova in una posizione distesa. Per tale ragione vi consigliamo di rialzare la testa del bambino quando è a letto o nella culla, magari mettendo un altro cuscino o un asciugamano. Il rialzo ideale è di una trentina di gradui.

Posizione corretta per la pappa

Quando mangia il bambino si deve trovare in una posizione eretta, non steso. Mentre lo allattate e nutrite, fate in modo che il busto sia disteso, e che di conseguenza siano distesi anche esofago e stomaco: vedrete che sarà un grande aiuto. Non mettetelo poi a letto subito dopo il pasto, ma aspettate che la digestione sia terminata (almeno 30 minuti).

Un massaggio alla pancia

Un massaggio regolare al pancino subito dopo il pasto può aiutarlo a digerire meglio, e a fare in modo che il reflusso acido non si presenti in un momento successivo.

Alimenti contro il reflusso acido

Alcuni alimenti possono aiutare il piccolo a stare meglio. Un esempio? L’aceto di mele bilancia il livello di acido nello stomaco e quindi permette una migliore digestione. La camomilla distende e rilassa, ha delle proprietà antispasmodiche che migliorano la digestione e le coliche.

foto credit Thinkstock


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>