Come conservare le erbe aromatiche

di Mariposa 0

Le erbe aromatiche sono un prezioso alleato in cucina. Se avete quindi un angolo con rosmarino, salvia, timo e altro e desiderate non sprecarle, dovreste pensare alla conservazione, affinché possiate tutto l’anno godere del profumo dei vostri aromi e dare sempre un tocco speciale ai vostri piatti. Come si fa? Il metodo migliore parte sicuramente dall’essicazione. Ecco quindi i passaggi fondamentali:

Come conservare le erbe aromatiche

Raccogliete i rametti delle piante

Vanno lavati bene, asciugati con della carta ed eliminate le parti danneggiate. Fate quindi una pulizia abbastanza approfondita.

Appendere al sole

Se lo stelo lo consente, come per l’origano e il rosmarino, potete fare dai mazzolini e appenderli a testa in giù al sole, altrimenti lasciateli essiccare su un canovaccio in un luogo possibilmente asciutto, caldo e arieggiato.

Una volta al giorno girate i rametti

Quando sono pronti? Sicuramente quando si sbriciolano. Non deve esserci più acqua all’interno, perché con il passare del tempo potrebbe causare muffa e dare ovviamente un odore molto sgradevole.

Vasetto in vetro

A questo punto, divisi per erba, potete conservare le vostre piantine in vasetti di vetro chiusi ermeticamente. Magari fate un’etichetta con il nome (salvia, mentuccia, origano, ecc). Così da non sbagliare durante la preparazione dei piatti.

Sale aromatizzato

Va molto di moda ed è divertente da realizzare. Prendere del buon sale sia fino sia grosso e aromatizzatelo. Potreste fare anche delle composizioni da regalare per le feste, inoltre, se amate i secondi a base di carne e di pesce, è un tocco in più alla vostra tavola.

Photo Credits | Thinkstock

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>