Come curare i capelli in modo naturale

di Francesca Spanò Commenta

Non sono soltanto i prodotti per la pulizia o per l’acconciatura a rendere una capigliatura bella e lucente; la salute della propria chioma, infatti, inizia sempre con una dieta equilibrata e con l’assunzione di vitamine importanti in particolare per il cuoio capelluto. Se a tavola si portano dei nutrienti, infatti, la differenza si vedrà proprio partendo dalla testa ed, in particolare, a fare la differenza se scelte in modo accurato sono le giuste quantità di vitamine A, B e di ferro, ma anche di proteine e grassi sani. I prodotti alle erbe, poi, possono contribuire a ottenere dei risultati eccellenti.

La vitamina A, ad esempio, mantiene sano il cuoio capelluto oltre a ricostruire i tessuti. Lo stesso avviene assumendo del betacarotene, che è la sua forma vegetale e si trova nelle verdure a foglia  scura, negli ortaggi gialli e arancioni, nelle carote, nelle patate dolci e nella frutta. Non devono però esagerare con il suo apporto le donne incinte, in quanto aumenterebbe il rischio di malformazioni nel feto. Le vitamine del gruppo B, invece, si trovano nei cereali integrali, nelle verdure a foglia scura, nella frutta secca oleosa, nel pesce e nei derivati della soia. Chi assume poco ferro, poi, avrà certamente una maggiore perdita di capelli, soprattutto tra le donne che non sono in menopausa. Lo si trova nelle verdure a foglia scura, nella frutta secca e oleosa e nei cereali integrali, così come nei legumi.

Per lavare i capelli meglio utilizzare sempre l’acqua calda e applicare una piccola dose di shampoo adatto alla propria chioma. Non è necessaria una seconda passata. Usate, poi, un balsamo non troppo grasso e risciacquate. Importante è il massaggio al cuoio capelluto, perchè sollecita la circolazione sanguigna e favorisce l’eliminazione di frammenti che possono otturare i follicoli, oltre che stimolare la crescita del capello.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>