Come curare i propri capelli dopo la menopausa

di Francesca Spanò 0

Come curare i propri capelli dopo la menopausa

Nel periodo della menopausa, di solito, i capelli cominciano ad assottigliarsi e a cadere e moltissime donne assistono a quello che è soltanto uno dei cambiamenti del proprio corpo in tale stagione della vita. Chi ha sempre portato una chioma folta, subirà maggiori conseguenze e con risultati ancora più visibili. Le ciocche molto lunghe, infatti, si rovinano in misura maggiore con il sole e l’acqua di mare, con l’uso prolungato del phon e con i prodotti per la messa in piega. Ecco qualche consiglio per mantenersi a lungo giovani, a partire dalla propria acconciatura.

  • spazzolate ogni giorno i vostri capelli dalla radice alle punte, per stimolare la circolazione del cuoio capelluto. I follicoli, in tal modo, verranno irrorati di sangue.
  • ogni settimana, pulite e lasciate a bagno spazzole e pettini ed utilizzate l’acqua tiepida con un pò di shampoo. Dopo un’orette risciacquateli e fateli asciugare all’aria prima dell’uso.
  • chiedete al parrucchiere di studiare per voi un taglio che vi faccia sentire giovani e in pace con voi stesse, ma non esagerate cercando di sembrare ragazzine a tutti i costi. Chiedete, inoltre, informazioni sullo stato di salute del vostro capello, sul tipo e sui cambiamenti indicati anche per stare al passo con le mode del momento.
  • la maggior parte delle signore, quando i capelli iniziano a diradarsi, decidono di tagliarli corti. Tuttavia una lunga chioma, fa sempre il suo effetto, ma preferite i tagli scalati per creare più corpo e volume. Per camuffare le rughe d’espressione, invece, cercate dei tagli scolpiti.
  • ricordate che lo stress può nuocere alla salute del capello, quindi cercate di organizzare la vostra vita, in modo da stare serene.
  • attenzione agli shampoo aggressivi, soprattutto quelli antiforfora, che possono contenere funghicidi e ingredienti vari, in grado di seccare o, peggio, irritare il cuoio capelluto.
  • per aumentare l’idratazione dall’interno, aggiungete un cucchiaino di olio di canapa alla vostra insalata e anche la chioma ringrazierà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>