Come fare una borsa di jeans

di Mariposa 0

Come fare una borsa di jeans

Sono state le borse che hanno fatto la storia degli Anni Novanta e sono tornate di gran moda. Potete scegliere se acquistarle, magari realizzate da una grande firma, o realizzarle a casa vostra. In che modo? Ovviamente la borsa di jeans si fa utilizzando un vecchio paio di pantaloni. Tutti hanno a casa un jeans ormai logoro o un modello vecchio, che non si riesce più a indossare. Questo è il momento di tirarlo fuori dall’armadio.

Prima di mettersi al lavoro, è consigliabile lavare il jeans e stirarlo. Se il tessuto del capo è bello rigido sarà più facile prendere bene le misure e dargli la forma desiderata. In questo senso c’è un secondo consiglio: le borse jeans si realizzano perfettamente con i Denim, evitate quindi pantaloni elasticizzati, di cotone leggero o il finto jeans. Il rischio è ovviamente quello di cucire una Jeans Bag un po’ deforme e non in grado di sostenere il peso del suo nuovo ruolo.

Materiale

  • Un vecchio jeans
  • Una forbice
  • Un gesso e un metro: sono due strumenti classici del cucito e vi serviranno per prendere le misure sulle gambe.
  • Spilli: usate quelli grossi, possibilmente per la pelle, perché il jeans è davvero molto duro e potrebbe essere difficoltoso fissarlo bene, soprattutto se non avete una grande esperienza in cucito.
  • Macchina per cucire: il jeans non si può cucire a mano, ci vuole assolutamente un orlo fatto a macchina. È importante quindi poter accedere a questo strumento, altrimenti per la cucitura dovete chiedere a una sarta.
  • Decorazioni: il bello di una borsa fai da te sta proprio nel fatto che la si può decorare come si crede. Potete quindi cucire dei bottini, riempirla di spillette in stile anni Ottanta o magari aggiungere dei dettagli in tessuto, come un bel foulard che gira intorno alla borsa, come fosse una cintura.
  • Manici: È importante scegliere dei manici in base allo stile della borsa. Potreste, infatti, utilizzate dei manici di legno, ma anche costruirli con una cintura o con delle bretelline in stoffa.

 Realizzare la borsa di Jeans


Prendere le misure del jeans. Appoggiate il vostro pantalone (lavato e stirato) sul piano di lavoro e misurate quando deve essere alta la vostra borsa. Come si fa? Dovete scendere di circa una spanna dal cavallo: fate attenzione se il jeans è a vita bassa potete stare un po’ più ampi sotto il cavallo, se invece è un classico a vita alta allora fermatevi a un paio di centimetri. Dopo aver preso le misure, con il gessetto tracciate una riga su entrambe le gambe. Mi raccomando siate abbastanza precisi.

Tagliare il tessuto e fermarlo con gli spilli. Il taglio forse è l’operazione più complicata. Dovete con le forbici tagliare le gambe all’altezza delimitata dal gessetto e poi tagliare dentro il cavallo, eliminando tutte le cuciture  che partono da sotto alla lampo (questa va salvata). Poi, girate al rovescio il vostro jeans e fermate con gli spilli, sia il tessuto interno alla coscia (che dovrà essere cucito insieme per creare la vostra jeans bag) sia il fondo.

Cucire la borsa. Prima di usare la macchina da cucire, dovete imbastire la borsa con ago e filo, eliminando in questo modo tutti gli spilli, poi esegui la cucitura a macchina: prima tra le gambe e poi a chiusura del fondo. Ecco la borsa è fatta.

Manici e decorazioni. L’ultimo step è la personalizzazione. Allora prima cosa la borsa ha bisogno di due manici e come abbiamo detto prima potreste fare una tracolla con il jeans avanzato o con una cintura, altrimenti cucire due manici in legno. Poi c’è da pensare a una chiusura: mettere una lampo è difficile e ci vuole davvero un’esperta in cucito. L’idea migliore è fare una sorta di linguina con bottone che si chiude sul davanti e anche in questo caso è possibile ricavarla dallo stesso pantalone utilizzato. Infine, le decorazioni: liberate la fantasia, sul jeans potete aggiungere qualsiasi cosa.

Photo Credit| Etsy


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>