Come fare le candele di Halloween

di Daniela 0

Come fare le candele di Halloween

Conto alla rovescia per Halloween, la notte più paurosa dell’anno. Siete pronti con le decorazioni per la festa? Oltre alle zucche non possono mancare le candele, un altro elemento in grado di rendere spettrale l’atmosfera; ovviamente, anche le candele devono essere in tema con la serata: scopriamo, dunque, come fare le candele di Halloween.

Oggi vi spiegheremo come fare le candele insanguinate e le candele di arance stregate, due decorazioni ideali per la notte di Halloween e perfette da affiancare alla zucca di Jack O’Lantern.

Per le candele insanguinate mprocuratevi una grande candela bianca e alcune candele rosse; il procedimento è molto semplice: accendete le candele rosse e fate sciogliere la cera direttamente sulla candela bianca: in questo modo si avrà l’effetto “sangue che cola” sulla candela bianca che, una volta accesa, avrà un effetto ancora più pauroso, perfettamente in linea con la serata.

Passiamo ora alle candele di arance stregate che, in pratica, sono una variante della più famosa zucca. Procuratevi delle arance, un coltello ben affilato, un cucchiaio, un pennarello e delle candele piccole e piatte.

Tagliate la calotta superiore dell’arancia, dopodiché estraete tutta la polpa aiutandovi con il cucchiaio e con il coltello, cercando di eliminare anche la parte bianca; con il pennarello disegnate sulla superficie esterna dell’arancia gli occhi e la bocca proprio come si fa con la zucca e poi, con il coltellino, intagliate seguendo i bordi. A questo punto posizionate all’interno dell’arancia una candela piccola e accendetela: avrete ottenuto, così, delle candele molto decorative che, inoltre, sprigioneranno per la casa un buon odore di arancia.

Le arance mostruose, oltre che come candele, possono essere usate come semplici addobbi o come segnaposti per la cena di Halloween. Un’accortezza: preparate queste decorazioni il giorno stesso della festa o, al massimo il giorno prima, in quanto non durano a lungo.

 

Photo Credit | Thinkstock

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>