Come fare il panettone

di Gianni Puglisi 1

Come fare il panettone

Qualche giorno fa vi abbiamo illustrato la ricetta del pandoro, oggi è il turno dell’altro dolce di Natale per eccellenza, ovvero il panettone. Le leggende sulle origini di questo dolce natalizio sono diverse, ma le più accreditate lo fanno risalire all’inventiva di un panettiere di nome Toni, e quindi, il “Pan di Toni” e da qui “Panettone”, oppure alle abilità culinarie di una certa suor Ughetta, una suora addetta alla cucina di un convento milanese.

In ogni caso, a prescindere dalle sue origini, il panettone è ormai considerato, insieme al pandoro, il dolce di Natale per antonomasia. Proprio come il pandoro, anche il panettone può essere realizzato in casa; la preparazione è piuttosto lunga e il risultato non sempre è perfetto, ma se vi piace sperimentare in cucina, eccovi spiegata la ricetta del panettone.

Ricetta del panettone

Ingredienti

750 g. di farina bianca tipo 00, 220 g. di burro, 4 uova intere e due tuorli, 25 g. di lievito di birra, 200 g. di zucchero, 100 g. di uvetta, 100 g. di canditi, 350 ml d’acqua, sale.

Preparazione

La sera prima della preparazione vera e propria, sciogliete il lievito in 150 ml di acqua tiepida, unite 100 g. di farine e lavorate l’impasto con le mani fino a quando sarà diventato liscio; mettete l’impasto a bagno in acqua bollente avvolto in un telo di cotone, poi strizzate bene e lasciatelo riposare ad una temperatura di circa 25°.

La mattina dopo unite all’impasto, che sarà aumentato di volume, 150 g. di farina, e lavoratelo su una spianatoia; dopodiché sistematelo in una terrina più grande che metterete ancora a bagno nell’acqua seguendo la stessa procedura della sera prima; lasciate riposare il tutto per circa 6 ore.

Nel pomeriggio potete continuare con la preparazione del panettone; sciogliete lo zucchero in 200 ml di acqua, fino ad ottenere uno sciroppo, quando poi sarà diventato tiepido aggiungete le 4 uova e i due tuorli e lavorate fino ad ottenere un composto schiumoso. Mettete a bagno l’uvetta in acqua tiepida per circa mezz’ora, e poi strizzatela e infarinatela insieme ai canditi.

Foderate lo stampo per il panettone con della carta da forno e imburratelo ai lati; su una spianatoia sistemate 400 g. di farina a fontana e un po’ di sale, nel centro aggiungete il panetto lievitato e 200 g.  di burro sciolti a bagnomaria; lavorate bene l’impasto e poi aggiungete il composto schiumoso preparato con le uova; infine aggiungete uvetta e canditi.

Trasferite il tutto nello stampo e lasciatelo riposare fino a quando l’impasto avrà superato il bordo dello stampo stesso, poi mettete tutto in forno preriscaldato a 180° per circa 40 minuti, facendo attenzione a non aprire lo sportello del forno fino a cottura ultimata. Una volta cotto, attendete che il panettone si raffreddi un po’ prima di toglierlo definitivamente dal forno.


Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>