Come fare le scorze di arance candite

di Daniela 1

Come fare le scorze di arance candite

Le scorze di arance candite sono una delle leccornie tipiche del Natale, che possono essere consumate sia da sole che essere usate come ingrediente o arricchimento di altri dolci, come panettoni e pandori, dato che in questo periodo festivo, i dessert della tradizione sono quelli che vanno per la maggiore.

Per preparare le scorze di arance candite si possono usare due metodi: quello tradizionale, che è più lungo: serve, infatti una settimana e un impegno di dieci minuti al giorno, oppure quello rapido per il quale basta un giorno; visto che durante le feste il tempo non basta mai, vi illustreremo il metodo rapido per preparare le scorze di arance candite.

Scorze di arance candite, la ricetta

Ingredienti: 10 arance non trattate e dalla buccia spessa, 800 g. di zucchero, 400 g. di acqua, cioccolato fondente o al latte e zucchero semolato.

Preparazione

Per prima cosa tagliate a strisce le bucce delle arance, e poi sistematele in una pentola, ricoprendole con l’acqua e fatele bollire per due minuti; dopodiché fatele raffreddare, buttate via l’acqua e ripetete il tutto per altre due volte in modo da togliere il sapore amaro dalle bucce di arancia.

Dopo che avrete fatto la terza bollitura e scolato l’acqua, pesate le bucce e preparate in un’altra pentola, uno sciroppo composto di zucchero e acqua entrambi con lo stesso peso delle bucce; ad esempio, se le bucce pesano 100 grammi, per lo sciroppo bisognerà usare 100 grammi di acqua e 100 grammi di zucchero.

Fate cuocere le bucce insieme allo sciroppo fino alla completa asciugatura, facendo attenzione a non farlo caramellare, ossia deve addensarsi ma non scurirsi. Una volta che la cottura sarà ultimata fate asciugare le bucce e una volta che saranno pronte, potete guarnirle immergendole nello zucchero semolato oppure nel cioccolato fuso.

Le scorze di arance candite si possono conservare per qualche mese chiuse all’interno di barattoli di vetro.

 

Photo Credit | Thinkstock


Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>