Come fare la pedicure

di Gianni Puglisi 1

Come fare la pedicure

Le donne dedicano molto tempo alla cura delle mani, tra manicure, ricostruzioni e smalti all’ultima moda; a volte, però, capita di trascurare i piedi che, complici stivali e scarpe invernali, sono molto meno curati delle mani che invece sono sempre in vista.

Con l’arrivo dell’estate, però, i piedi si scoprono e grazie a sandali e infradito acquistano un ruolo di primo piano nella cura del corpo; è arrivato, quindi, il momento di iniziare a curare i piedi con una bella pedicure. Vediamo insieme quali sono gli accorgimenti per avere dei piedi perfetti.

Innanzi tutto bisogna togliere lo smalto precedente, utilizzando un solvente senza acetone perché tale sostanza ingiallisce le unghie e le rende più fragili. Procedete con l’esfoliazione, usando un esfoliante granulare, come ad esempio uno contenente dell’olio di jojoba, dalle proprietà stimolanti ed emollienti.

Dopodiché passate alla fase del pediluvio per ammorbidire la pelle; immergete i piedi per 10 minuti in un catino d’acqua tiepida nella quale avrete precedentemente sciolto nell’acqua dell’olio profumato da bagno; quando la pelle è ancora umida e morbida strofinatela con della pietra pomice, soprattutto nelle parti più ruvide del piede, come il tallone, esercitando dei movimenti circolari.

Asciugate i piedi e procedete alla cura delle unghie, che andrete a limare con la lima di carta, mentre sono da evitare le forbicine che invece scheggiano le unghie; con l’aiuto di un bastoncino di legno d’arancio respingete le cuticole senza esagerare per non creare lesioni e passate su tutto il contorno l’olio specifico per cuticole, da sostituire, se non l’avete in casa con dell’olio di mandorle.

Adesso è arrivato il momento di coccolare i vostri piedi con un bel massaggio che arrivi fino ai polpacci, usando una normale crema per il corpo; massaggiare avvolgendo tutto il piede per stimolare la circolazione e ammorbidire ancora la pelle.

A questo punto potete procedere con l’applicazione dello smalto; se non avete gli appositi “separa dita” potete separare le dita con dei fazzolettini di carta; passate sopra alle unghie la base protettiva e una volta che sarà asciutta passate lo smalto del colore che più preferite.


Commenti (1)

  1. Complimenti veri per l’articolo! Non avevo ancora visitato il vostro sito ma sono veramente colpito dal vostro modo di scrivere! Complimenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>