Come fare le previsioni meteo

di Gianni Puglisi 0

Come fare le previsioni meteo

Avete organizzato una gita fuori, ma vi siete persi le previsioni del tempo, ed ora siete preoccupati che piova? Dovete decidere quando stendere il bucato o organizzare una giornata al mare? Niente paura, con qualche breve consiglio vi basterà dare un’occhiata al cielo per poter fare le previsioni del tempo direttamente in casa.

Non ci vuole una laurea in meteorologia per essere in grado di predire gli schemi generali di tempo con uno o due giorni di anticipo. La risposta è tra le nuvole ed in qualche rudimento di scienza che si impara a scuola. In termini molto semplici, più alta è la nube, più bello sarà il tempo. Dopo il salto qualche “dritta”.

Quando le nuvole sono alte ed hanno un colore bianco brillante (formate da cristalli di ghiaccio), oppure sono leggere (il sole o la luna sono visibili attraverso di loro), vedrete sicuramente una giornata calda per il giorno dopo. Se invece le nubi sono a media altezza, formate da acqua in genere, e dunque di colore più scuro rispetto alle nuvole bianche prima descritte, queste tendono a precedere un cambiamento delle condizioni atmosferiche.

Quando invece le nuvole sono basse, facili da individuare in spazi aperti perché sembrano quasi “sedersi” sul terreno all’orizzonte, possono facilitare l’insorgere della nebbia. Queste di solito sono scure, e in genere coprono l’intero cielo. Nel momento in cui esse coprono il cielo in una lastra solida di grigio, vuol dire che stanno per arrivare delle precipitazioni, e spesso queste dureranno anche fino a tre giorni.

E poi c’è quella nuvola più “terribile”, quella molto scura che porta tuoni. Esse sono abbastanza piatte sul fondo, e possono iniziare in basso nel cielo e sono di un grigio molto scuro, quasi nero. Quasi sempre significa che il tempo sta diventando molto brutto: sono in arrivo tuoni, fulmini e tempeste. Meglio rimandare il picnic.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>