Come friggere in modo leggero

di Gianni Puglisi 1

Come friggere in modo leggero

Che la frittura sia uno dei metodi di cottura meno salutari è risaputo, tuttavia, se non si hanno particolari problemi di peso o di salute, si può mangiare il fritto una volta alla settimana senza troppi danni, a patto di rispettare alcune regole per una frittura leggera e sana.

L’elemento più importante affinché la frittura sia leggera e sana è la scelta dell’olio: quello migliore per friggere è senza dubbio l’olio extravergine d’oliva, mentre fra quelli di semi, l’unico indicato alla frittura è quello di arachidi, perché resiste bene alle alte temperature. Non utilizzate l’olio di semi di girasole e usate sempre olio nuovo senza riciclarlo.

Per friggere l’ideale è usare una padella alta con cestello oppure una friggitrice elettrica, anche se per i cibi bassi, come le cotolette, le fette di verdure o il pesce può andare bene anche una padella dai bordi bassi purché con molto olio.

La temperatura ideale per la frittura è intorno 150°; se con la friggitrice non ci sono problemi, per controllare la frittura con la padella fate così: buttate un pezzo di pane nell’olio caldo, se inizia a sfrigolare piano piano e a fare le piccole bollicine, vuol dire che la temperatura e giusta, se invece va subito a bollore, vuol dire che la temperatura è troppo alta. Molto importante è non far raggiungere all’olio il punto di fumo, in quanto vuol dire che inizia a deteriorarsi ed è dannoso usarlo per friggere.

Una volta che il cibo si sarà fritto, asciugatelo nella carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso, e se avete tempo, passatelo rapidamente in forno ventilato scaldato a 180°: è un sistema utilissimo per far mantenere al fritto la sua consistenza e non farlo diventare gommoso. Infine, un consiglio che ha a che fare soprattutto con il gusto: servite il fritto sempre ben caldo, in caso contrario perderà inevitabilmente tutto il suo sapore.


Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>