Come fare le chiacchiere di carnevale

di Giulia Tarroni 1

Le chiacchiere di carnevale sono un dolce tipico proprio di questo periodo dell’anno. Nelle varie regioni italiane ovviamente assumono nomi differenti, come frappe, crostoli, bugie e chi più ne ha, più ne metta. Ecco la ricetta originale.

Come fare le chiacchiere di carnevale

Ingredienti

  • 250 gr di farina
  • 1 uovo
  • 25 gr di burro
  • 50 gr di latte
  • 20 gr di zucchero
  • scorza grattugiata di un limone
  • 1 pizzico di sale
  • 2 gr di lievito per dolci
  • 1 bicchierino di grappa
  • olio di arachide per la frittura
  • zucchero a velo per guarnire

Come procedere

Su un piano o un tagliere in legno disponete la farina, facendo una fontana, mettete al centro l’uovo, il burro morbido, zucchero, il sale, la grappa, la scorza del limone e il lievito. Impastate il tutto con le mano, aggiungendo man a mano anche il latte.

Quando il vostro composto risulterà omogeneo e non appiccicoso, formate una palla, rivestitela con la pellicola trasparente e mettetela a riposare in frigorifero per almeno una mezz’oretta. Trascorso il tempo necessario per la lievitazione, prendete il vostro impasto e stendetelo con un martello, come se doveste fare una sfoglia. Potete anche utilizzare una macchina tira pasta.

Con una rotella dentellata ricavate dei rettangoli di medie dimensioni, facendo al centro delle strisce anche due tagli equidistanti. Nel frattempo prendete una padella piuttosto grande e portate a bollore l’olio di arachide: immergete i vostri rettangoli facendoli friggere, fino a quando non saranno gonfi e dorati.

Scolateli e posateli sopra della carta assorbente per togliere l’olio in eccesso. Ecco che le vostre chiacchiere di carnevale sono pronte, le potete servire con sopra zucchero a velo.

Foto credit Thinkstok


Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>