Come gestire in sicurezza i fuochi d’artificio

di Gianni Puglisi 0

Come gestire in sicurezza i fuochi d'artificio

Ieri abbiamo parlato di come comportarsi con i fuochi d’artificio per evitare danni a persone o cose. Riuscire ad accendere i botti è molto importante, come sottolinea l’iniziativa dei vigili del fuoco che hanno diramato una guida sulle precauzioni da prendere, ma è altrettanto importante gestirli in maniera corretta quando li si tengono in casa, ed evitare il rischio di incendio.

Di seguito troviamo una serie di consigli dei vigili del fuoco su come e dove conservare in casa i botti che saranno esplosi durante le feste, ed alcune delle piccole attenzioni che possono salvarci la vita ed evitare di far danni.

Per cominciare, dopo acquistati, bisogna stare attenti a dove li si lasciano. Il materiale esplosivo non si deve trovare vicino a qualsiasi cosa possa prendere fuoco facilmente (tende, teli di plastica, contenitori di carta, tappeti, ecc.), e bisogna anche tenere lontano qualsiasi altro oggetto che può esplodere. Tenerli lontano da fonti di calore, fiamme libere, umidità o sostanze infiammabili, meglio se vengono conservati in armadi metallici messi a terra. Se possibile, evitare di stiparne una gran quantità per ridurre il danno in caso di incidente. Per lo stesso motivo evitare di ammassare tutti i fuochi in uno spazio ristretto. Se non li tenete in casa è anche meglio.

Come norma di base è anche importante non collocare mai i fuochi d’artificio nelle vicinanze di luoghi abitati o dove siano depositi di paglia, di grano, fienili, boschi. Evitare di sparare quelli a razzo quando c’è vento perché diventano imprevedibili, e comunque non lanciarli mai controvento. Non accendere mai i fuochi dentro gli appartamenti o sui balconi ed in prossimità di altre abitazioni o automobili, ed è sempre importante tenerli lontani dagli spettatori (se posizionati a terra a non meno di 15 metri, se con sistema a razzo a non meno di 30 m dalla zona di sparo).

Nel caso di problemi, la distruzione dei fuochi a base di polvere nera, come i fuochi d’artificio, può avvenire gettandoci sopra dell’acqua, ma è sempre importante non toccarli per almeno un’ora dopo l’annegamento. Questa tecnica funziona se gli involucri sono di carta o cartone, ma non è garantita se sono di plastica.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>