Come guadagnare con gli affitti brevi

di Valentina Cervelli Commenta

Come guadagnare con gli affitti brevi? Che si agisca da soli o ci si affidi a specifici aziende in grado di aiutare nel raggiungimento di questo obiettivo vi sono delle semplici regole che se seguite possono rendere possibile un vero guadagno.

La prima cosa da fare è senza dubbio quella di essere preparati sulle norme che regolano il settore degli affitti: in questo caso si parla di leggi nazionali che ragionali. L’essere aggiornati consente di prendere scelte giuste e più si conosce più si può agire per il meglio. Ancora più importante è ottenere la massima visibilità per la propria casa, soprattutto se i propri annunci sono inseriti nei principali siti che si occupano di questo tipo di affitto come AirBnB, Booking, HomeAway: anche il passaparola può dare i suoi frutti, magari utilizzando le conoscenze che si hanno: immaginate di far passare la voce in un contesto universitario o aziendale.

Anche la presentazione vuole la sua parte, quindi per condividere immagini della propria casa è consigliato scattare foto professionali: in fin dei conti sono ciò che attrae davvero il possibile affittuario quindi è bene dedicare loro la giusta attenzione mentre allo stesso tempo si descrive con obiettività il proprio appartamento cercando di comprendere quali siano le informazioni al quale lo stesso potrebbe essere interessato.

Per guadagnare con gli affitti brevi bisogna anche essere in grado di gestire bene le richieste e quindi rispondere con velocità.  E una volta che si sarà affittato, bisognerà essere sempre in grado di offrire una casa perfetta: solo in questo modo il passaparola sarà ottimale e il guadagno assicurato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>