Come scegliere il lampadario

di Valentina Cervelli Commenta

Come scegliere il lampadario per la propria abitazione? Si tratta di un elemento spesso poco pensato e lasciato marginale il più possibile quando in realtà rappresenta il tocco finale da dare per ottenere un ambiente accogliente e di prestigio.

La prima cosa da fare è stabilire che tipo di illuminazione si voglia per ogni stanza, sia per gusto che per esigenza: questa è la decisione primaria da prendere. A seconda infatti del tipo di luce è possibile stabilire verso quale direzione muoversi in quanto alla scelta estetica da compiere. Il gusto personale ed il tipo di arredamento ovviamente avranno il loro peso nella decisione finale, ma per essere sicuri di aver selezionato l’opzione giusta non bisogna lasciare nulla al caso.

Una volta stabilità il tipo di illuminazione entrano in causa il gusto personale e lo stile. Se si ha una casa arredata in industriale o minimal si potrà volere testare la possibilità di inserire all’interno dell’abitazione delle lampade moderne a sospensione: esse sono al momento considerate la tendenza maggiore del settore ma è bene pensare alla loro installazione ed al modo in cui occupano lo spazio. Come anticipato con lo stile industriale possono essere perfette: nel resto degli stili possono risultare molto belle in cucina ed in sala da pranzo se si è dotati di un bel tavolo ma sono da evitare il più possibile all’interno di una living room.

Ecco quindi che per eseguire una scelta di lampadario giusta è bene comparare il proprio gusto personale all’ambiente di inserimento e selezionare la scelta, classica o moderna che più si adatta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>