Come leggere le etichette dei vestiti

di Gioia Bò 0

Come leggere le etichette dei vestiti

Quante volte di fronte ad un cesto di bucato ci siamo chiesti se valesse veramente la pena dividere i vari capi a seconda delle indicazioni riportate sull’etichetta? La risposta probabilmente la abbiamo avuta alla fine del lavaggio, quando ci siamo ritrovati con un bucato non proprio perfetto, magari macchiato o rovinato da una temperatura sbagliata.

Del resto, le etichette spesso rappresentano dei veri e propri geroglifici ed è quasi impossibile indovinare il giusto significato di ogni simbolo, a meno che non sia esplicato come nell’esempio che vedete nell’immagine.

Ma anche per i capi che non presentano istruzioni chiare si può trovare la giusta soluzione per il lavaggio, purché si tengano a mente determinati simboli. E allora ecco qualche dritta per non combinare guai al momento di mettere i panni in lavatrice.

Cominciamo con il simbolo che raffigura una vaschetta. Il significato è abbastanza semplice da ricordare, visto che equivale al lavaggio in lavatrice, mentre le linee orizzontali, poste al di sotto della vaschetta stessa, indicano il tipo di lavaggio (nessuna linea indica il ciclo per il cotone, una linea indica il ciclo per i tessuti sintetici, due linee indicano il ciclo per i tessuti delicati). Se poi sulla vaschetta è disegnata una mano, significa che quel determinato capo di abbigliamento non va messo in lavatrice, ma trattato a mano, secondo la temperatura indicata.

Sull’etichetta potrebbero essere presenti dei “pallini” che indicano generalmente la temperatura dell’acqua (uno per l’acqua fredda, due per l’acqua tiepida, tre per l’acqua calda). Gli stessi pallini potrebbero comparire sul disegno di un ferro da stiro: in questo caso – come è facile intuire – stanno ad indicare la temperatura del ferro stesso. Una ics sul ferro significa che il capo d’abbigliamento non va stirato.

Il triangolo indica che l’abito si può candeggiare, mentre il triangolo barrato con una ics significa che quel tessuto non può andare in candeggina. Un quadrato contenente tre linee verticali indica l’asciugatura senza centrifuga, mentre quello che contiene una linea orizzontale sta ad indicare l’asciugatura su un piano.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>