Come partecipare alla Consultazione pubblica sulle Riforme Costituzionali

di Andrea 0

Come partecipare alla Consultazione pubblica sulle Riforme Costituzionali

Come certamente sapete è da tempo che si parla di apportare delle modifiche alla Costituzione Italiana. Visto il dilagare dei mezzi informatici, per avere le idee più chiare sulle riforme da fare e che maggiormente possano rappresentare il pensiero della popolazione, il nostro Governo, ha pubblicato su Internet una consultazione pubblica.

Chiunque sia interessato a far sapere il proprio pensiero a proposito delle riforme costituzionali può partecipare alla consultazione aperta per tre mesi e che iniziata l’otto luglio del 2013, si concluderà l’8 ottobre dello stesso anno. I risultati verranno rilevati e portati a conoscenza della Presidenza del Consiglio.

Se siete interessati all’argomento e volete dare il vostro contributo, di seguito vi illustriamo come partecipare alla Consultazione pubblica sulle Riforme Costituzionali. Per farlo non dovete fare altro che collegarvi al sito della Consultazione pubblica.

La Consultazione è composta da tre parti. Un questionario breve, composto da 8 domande, un questionario di approfondimento composto da 14 o 23 domande a secondo le risposte che avrete fornito nel primo questionario e infine una parte di discussione pubblica.

Prima di iniziare a compilare il primo questionario per partecipare alla Consultazione pubblica sulle Riforme Costituzionali dovete fornire i dati del vostro indirizzo email. Cliccate poi sul pulsante Inizia e spuntate la risposta che più credete appropriata alle domande poste. Tra le domande poste nel primo questionario c’è “Secondo te l’attuale forma di Governo deve essere modificata?” oppure “Secondo te l’età necessaria per poter essere eletti Parlamentari deve essere” o ancora “La Repubblica è costituita dai Comuni, dalle Province, dalle Città metropolitane, dalle Regioni e dallo Stato. Ritieni opportuno?”, ecc.

Alla fine di ogni domanda con le relative risposte, trovate i tasti Indietro e Avanti. Finito il primo questionario, troverete una scheda da riempire con i vostri dati anagrafici. A questo punto non dovete far altro che cliccare sul pulsante Invia. Riceverete poi un’email contenente il questionario da voi compilato ed un collegamento per convalidare le vostre risposte.

A questo punto dovete procedere alla compilazione del secondo questionario per partecipare alla Consultazione pubblica sulle Riforme Costituzionali. Il procedimento è lo stesso del primo questionario, dovete infatti prima fornire il vostro indirizzo email e poi cliccare sul pulsante inizia.

Tra le domande che trovate ci sono “A quale forma di governo ti senti più vicino?”, oppure “Quanto deve durare il mandato presidenziale?”, ecc.
Quando avete finito, come per il primo questionario andate a riempire una scheda con i vostri dati anagrafici, cliccate sul pulsante Invia vi arriva l’email col questionario che avete compilato ed un collegamento per la convalida delle vostre risposte.

Diremmo che vale la pena di perdere un po’ di tempo per partecipare a questa consultazione in quanto ogni eventuale modifica apportata alla Costituzione potrà comportare un cambiamento dei nostri diritti e delle nostre leggi per cui è bene che ognuno possa dire la propria.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>