Come preparare l’insalata russa

di Francesca Spanò 0

Come preparare l'insalata russa

Il periodo natalizio ancora in pieno svolgimento, suggerisce la possibilità di preparare piatti ricchi ed elaborati, rimandando a gennaio il problema di come far scendere l’ago della bilancia. Nei giorni che verranno, infatti, ci si continuerà ad abbuffare prendendo in media un paio di chili, per poi iniziare con il nuovo anno una dieta ferrea che permetta nella bella stagione di rientrare nel costume da bagno. Tra tutte le pietanze che possono stimolare la creatività di una perfetta cuoca, l’insalata russa riveste un posto particolare. Non adatta a tutti i palati, è però un must della notte del 24 e del 31 dicembre, ma nulla toglie che si possa portare in tavola in qualunque occasione. Piuttosto carica di calorie, alla fine, non rimane quasi mai nei piatti e ciò vuol dire che è particolarmente amata tra gli antipasti delle feste. Vediamo, dunque, come prepararla:

Insalata russa

Ingredienti per sei persone:

  • 3 patate piuttosto grandi
  • 4 carote
  • 200 g di piselli sgranati
  • 200 gr di fagiolini
  • 400 g di maionese
  • 3 uova
  • sale

Preparazione:

Prendete le carote e lavatele. Sotto l’acqua tentate di raschiarle, prima di tagliarle a dadini piccoli. Fate lo stesso con le patate, facendo attenzione che i pezzettini siano, più o meno della stessa dimensione.A questo punto, mondate i fagiolini e createne dei piccoli tocchetti. Gli ortaggi vanno lessati tutti separatamente o cotti al vapore, scolati e, quindi, raccolti in una ciotola. Completate con la maionese e iniziate a mescolare. Regolate di sale e continuate a rimestare. Fate rassodare, poi, le uova per circa otto minuti da quando l’acqua inizia a bollire e, dopo averle scolate e sbucciate, tagliatele a pezzettini. Mettete la vostra insalata russa ormai pronta in un piatto da portata e decoratela a piacere prima di servirla. Una buona idea può essere quella di arricchirla proprio con le uova a fettine o a spicchi. Meglio portarla in tavola, però, dopo averla fatta raffreddare per una mezz’oretta in frigorifero.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>