Come proteggere la pelle dal cloro

di Gianni Puglisi 0

Come proteggere la pelle dal cloro

Dopo una bella nuotata in piscina avete notato di avere la pelle secca? Purtroppo è tutta colpa del cloro, elemento fondamentale per l’igiene dell’acqua, che però tende a disidratare la nostra cute. Come ci si può difendere da questa sostanza, partendo dal presupposto che il nuoto e la ginnastica in acqua sono attività estremamente benefiche.

Purtroppo non si può entrare in acqua con una muta: saremmo ridicoli. È bene quindi prendere delle precauzioni. Subito dopo la nuotata, sciacquatevi velocemente sotto la doccia e indossate l’accappatoio. Una volta giunti negli spogliatoi è bene farsi una bella doccia, utilizzando un bagnoschiuma idratante. Periodicamente intervallatelo con un antibatterico. Potreste tenere come buona abitudine, ogni 3 lavaggi classici uno con un antimicotico.

Dopo aver lavato via il cloro, applicate un prodotto gel per riequilibrare il film lipidico della cute e rivestitevi. Perché un gel? Perché si assorbe molto velocemente e non unge. Una volta però arrivate a casa, il vostro lavoro non è finito. Lavate molto bene l’abbigliamento utilizzato (costume e asciugamani), affinché il cloro sia completamente eliminato e soprattutto non venga nuovamente in contatto con la vostra pelle.

Prima di andare a dormire, dovrete poi stendere una crema idratante o un olio. Applicate il prodotto su tutto il corpo e fate attenzione a non trascurare neanche un cm. Una volta al mese, inoltre, provvedete a fare una pulizia un po’ più capillare. In che cosa consiste? Uno scrub total body, da confezionare tranquillamente in casa con qualche ingrediente naturale, come zucchero e miele.

 

Photo Credit | Thinkstock

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>