Come proteggere lo smartphone al mare

di Andrea 1

Come proteggere lo smartphone al mare

Visto che ormai lo smartphone è diventato l’amico inseparabile di ragazzi e adulti, ora che siamo in pieno periodo di vacanze (e la maggior parte di voi avrà senz’altro scelto come meta località di mare), certamente l’amato telefonino non resterà a casa chiuso in un cassetto ma sarà come sempre nelle vostre tasche.

Ovviamente come vi è ben noto, sabbia, acqua e temperature elevate non sono i migliori amici degli smartphone che venendo per troppo tempo a contatto con uno, se non tutti questi elementi, ne potrebbero restare seriamente danneggiati. Esistono però dei validi accorgimenti per proteggere lo smartphone in queste occasioni.
Se quindi volete evitare di danneggiare il vostro cellulare in vacanza, provate a seguire i nostri consigli qui di seguito riportati per come proteggere lo smartphone al mare.

Sapete ovviamente che le temperature elevate possono danneggiare irrimediabilmente il vostro smartphone. A risentirne è soprattutto la batteria. A volte però può capitare di lasciarlo lì sulla sdraio in pieno sole. A questo punto cosa fare per evitare il peggio? Provvedete a metterlo all’ombra, in un posto fresco per farlo raffreddare.

Se poi siete distratti e dimenticate lo smartphone nella tasca dei pantaloncini da mare quando andate a fare il bagno o se andate in barca e correte il rischio che il vostro smartphone possa cadere in acqua, per evitare il peggio, premunitevi di custodie protettive a chiusura stagna atte a ricoprire integralmente il cellulare impermeabilizzandolo. In tal modo, potrete continuare ad usarlo senza paura che venendo accidentalmente a contatto con l’acqua possa danneggiarsi.

Un altro modo per proteggere lo smartphone al mare sono le pellicole protettive che ricoprono non solo lo schermo ma integralmente il telefonino (condom). Si tratta di pellicole sottilissime che proteggono lo smartphone non solo da graffi ma evitano che i granelli di sabbia si infiltrino nelle prese dell’auricolare e della ricarica e in qualsiasi altra fessura presente sullo smartphone preservandone così il funzionamento.

Cercate di mettere in pratica tutte queste precauzioni e vedrete che al vostro ritorno a casa il vostro smartphone tornerà a casa, dopo le vacanze sano e salvo.

[Photo Credits | Flickr]


Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>