Come pulire le conchiglie

di Daniela 0

Come pulire le conchiglie

La raccolta delle conchiglie è una delle attività più comuni in spiaggia e sicuramente anche voi vi sarete trovati i secchielli dei bambini pieni di conchiglie di tutte le forme da pulire una volta arrivati a casa.

In realtà, le conchiglie non attirano solo i più piccoli ma anche i grandi, perché possono essere usate per realizzare delle collane o per impreziosire una cornice o un portapenne a patto di essere pulite e lavate alla perfezione; vediamo, quindi, come fare per pulire le conchiglie.

Le conchiglie più note sono quelle dei molluschi: ne esistono moltissime, diverse fra loro sia per la forma che per il colore; le forme più comune di conchiglie sono due: quella a spirale, la tipica chiocciola ne è un esempio, e quella a due valve, ossia due metà di conchiglia che proteggono il mollusco all’interno.

Per i bivalvi procedete togliendo i residui di mollusco con uno spillo curvo, dopodiché lavate la conchiglia con l’acqua e lasciate asciugare; se volete conservarle, invece, immergetele in alcool a 70°.

Per la pulizia delle conchiglie non utilizzate il metodo della bollitura perché toglierebbe lucentezza e colore all’esemplare; si potrebbe utilizzare questo metodo con i bivalvi facendo a attenzione, però, a non portare l’acqua ad ebollizione.

Per le conchiglie dalle strutture complesse eliminate i residui facendo dei bagni di acqua ossigenata e risciacquando sotto l’acqua corrente. Se neanche così la vostra conchiglia risulterà pulita, immergetela in una soluzione composta da acqua e candeggina al 50%; dopo 10 minuti toglietela dalla soluzione e risciacquate sotto l’acqua corrente.

Dopo aver pulito le conchiglie, passate sulla superficie di ogni esemplare dell’olio di mandorle in modo da ridare brillantezza ai colori e proteggere la conchiglia dalla disidratazione. Se intendete conservare la conchiglia per una collezione, sistematela in un luogo fresco, asciutto e lontano dalla polvere e, molto importante, lontano dalla luce solare diretta; attenzione anche alla muffa che potrebbero danneggiare le parti più delicate della conchiglia.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>