Come pulire i mobili da giardino

di Gianni Puglisi 0

Come pulire i mobili da giardino

Durante le serate estive non c’è niente di meglio che starsene in giardino a prendere il fresco in compagnia degli amici; al pari dei mobili di casa, anche quelli da giardino necessitano di pulizia e manutenzione a seconda del materiali con il quale sono realizzati: scopriamo, dunque, come pulire l’arredamento del giardino.

  • Se i vostri mobili da giardino sono di metallo cromato vi basterà passare una spugna nella quale avrete versato un po’ di aceto e poi asciugarla con un panno morbido: ritorneranno come nuovi.
  • Per gli arredi in ferro battuto, il modo migliore di pulirli è quello di passarci un panno imbevuto di petrolio e di asciugarli, poi, con un panno pulito: in questo modo si eviterà la formazione della ruggine.
  • Se, invece, gli arredi sono di ferro verniciato, vi basterà usare acqua e detersivo.
  • Per i mobili in legno di teak, materiale molto usato per gli arredi da giardino, l’ideale è pulirli con acqua e sapone neutro; una volta che il legno sarà completamente asciutto, dovrete passare un olio specifico dall’azione protettiva e idratante; una volta passato l’olio, con l’aiuto di un pennello o di un panno morbido, togliete gli eventuali eccessi e sistemate mobili in un luogo ventilato e asciutto per un giorno: dopodiché potete usarli di nuovo come sempre.
  • Se i vostri mobili da giardino sono in acciaio inossidabile, usate semplicemente acqua e sapone neutro avendo cura di asciugare bene la superficie una volta terminato il lavaggio.
  • Infine, per gli arredi in bambù, è necessario spolverare con un panno morbido la superficie dei mobili per rimuovere l’accumulo di polvere e poi lavarli con acqua calda e sapone di Marsiglia da passare con una spugna morbida, avendo cura di risciacquare bene con acqua pulita.

 

 

Photo Credit | Thinkstock


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>