Come redarguire i dipendenti

di Gianni Puglisi 0

Come redarguire i dipendenti

Se per lavoro avete molti dipendenti sotto di voi, sapete benissimo che non si può evitare che a volte facciano cose inadeguate per l’ambiente di lavoro, o errori evitabili che rischiano di mandarvi su tutte le furie. Le violazioni legate al lavoro e le questioni personali devono essere considerate con estrema cautela. Alcuni dei problemi che incontrano i capi con i dipendenti sono il cattivo comportamento sul lavoro, ritardi nelle consegne, mancanza di etica, molestie sessuali, disaccordi con i colleghi e pettegolezzi in ufficio che portano ad un ambiente di lavoro freddo e ostile.

Queste cose non dovrebbero passare inosservate. Se uno dei vostri dipendenti è coinvolto in uno di questi aspetti, bisogna rimproverarlo, ma non in modo da umiliarlo davanti a tutti. Questo articolo vi darà consigli su come rimproverare i dipendenti in modo costruttivo.

Fase 1: Parlate con il vostro dipendente in privato. Se ha violato qualcuna delle regole d’ufficio, non c’è bisogno di metterlo in imbarazzo davanti a tutti. Digli di venire nel tuo ufficio e fallo sedere. Digli quello che ha fatto qualcosa di sbagliato e di porvi rimedio.

Fase 2: Non urlare. Sii tranquillo quando parli con i tuoi dipendenti. Anche se sei arrabbiato per quello che ha fatto, non hai il diritto di urlargli contro. Parla a bassa voce in modo che nessuno possa sentire la vostra conversazione, ma al tempo stesso fagli capire il problema.

Fase 3: Dagli qualche giorno di vacanza per fargli capire che qualcosa non va e raffreddare la situazione, specialmente se ci sono tensioni con altri colleghi. Certo, sarebbe un congedo non retribuito. Digli che se continua con il suo comportamento sarai costretto a licenziarlo per proteggere il benessere degli altri dipendenti.

Fase 4: Aprire un forum. Questo è un buon modo per conoscere ciò che i dipendenti pensano del loro lavoro e le cose che succedono tutti i giorni in ufficio. Potrai anche essere venire a sapere dei problemi che l’ufficio deve affrontare e che non ti sono mai stati riferiti.

Fase 5: Criticare in modo positivo. Se il dipendente ha fatto un errore, fagli notare lo sbaglio ma critica il suo lavoro in modo positivo. In primo luogo, digli che cosa ha sbagliato ed elencagli cosa può fare per correggere l’errore senza rimproverarlo. Mantieni la calma quando le cose non vanno come previsto.

Ma l’unica regola sempre da seguire è trattare tutti con rispetto e grande considerazione, proprio come ci si aspetta di essere trattati.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>