Come ricaricare un furgone elettrico

di Valentina Cervelli 0

Come ricaricare un furgone elettrico? Le aziende hanno iniziato sempre di più a utilizzare questo tipo di veicolo per operare all’interno delle città: vediamo insieme come provvedere alla ricarica delle loro batterie.

Come ricaricare un furgone elettrico

Furgone elettrico convienente

La scelta di utilizzare furgoni elettrici da parte delle aziende è sia una volontà etica di rispettare l’ambiente e lavorare con un veicolo a zero emissioni e al contempo un modo per l’azienda di risparmiare sui costi di gestione della propria logistica. Tra le altre cose un’impresa che utilizza veicoli elettrici viene vista più di buon’occhio dalla popolazione, con conseguente maggiore engagement e fidelizzazione.

È importante comprendere che furgoni elettrici, al pari delle auto elettriche, devono essere ricaricate in modo regolare. Se con il furgone si percorrono solo brevi distanze durante il giorno si può optare per recuperare l’energia durante la notte: se al contrario lo sfruttamento del furgone è continuo e sostenuto si dovrà per forza ricaricare durante la giornata. Non bisogna prendere questa necessità come qualcosa di sconveniente: il poter ricaricare il proprio furgone elettrico consente, come già anticipato , di risparmiare molto sulla gestione della logistica e quindi di poter aumentare i propri profitti. Ovviamente bisogna trovare un luogo nel quale ricaricare: chi parcheggia il furgone a casa o sul posto di lavoro di notte può optare per quelle ore al fine di ricaricare la batteria, in caso contrario  bisogna adattarsi alle proprie esigenze.

Per quanto la macchina possa essere ricaricata anche una normale presa di casa, il consiglio è quello di installare una Wallbox di tipo domestico con il quale provvedere alla ricarica:in questo modo è possibile infatti velocizzare i tempi proprio per via della tecnologia sfruttata. Piccolo consiglio: è sempre bene tenere sotto controllo il navigatore satellitare installato sul furgone: di solito indica quali sono le stazioni di ricarica disponibili nelle vicinanze.

Quali sono i tempi di ricarica

Come ricaricare un furgone elettrico

Per ciò che riguarda il tempo di ricarica del furgone elettrico ovviamente questo dipende strettamente dalla dimensione della batteria. Le batterie dotate di una capacità maggiore ovviamente hanno bisogno di più tempo per ricaricarsi mentre quelle dalle dimensioni minori avranno bisogno di meno tempo. Per ciò che riguarda i costi bisogna ricordare che punti di ricarica pubblici non di rado costano di più e che è possibile utilizzare dei caricabatterie rapidi che riducono il tempo necessario per arrivare al 100% della ricarica.

Tecnicamente parlando è basilare ricordare che la maggior parte dei furgoni elettrici monta una porta di ricarica di tipo 2 dato che la Commissione Europea ha stabilito in merito che tutte le stazioni di ricarica pubbliche presentino questo tipo di connettore. Solo i furgoni elettrici più recenti sono capaci di utilizzare la tecnologia di ricarica rapida DC.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>