Come rilassarsi con i propri figli

di Gianni Puglisi 0

Come rilassarsi con i propri figli

Moltissimi genitori si sentono in colpa perchè la moderna società o le situazioni modificate rispetto ad un tempo, non permettono ai figli di vivere la stessa infanzia che hanno trascorso loro. Ma questo non significa necessariamente che sia meno bella. E’ vero, però, che nella società moderna i giovani vanno a scuola molto presto e sono messi sempre in competizione con gli altri. Nel tempo libero vanno in palestra, restano davanti al pc o alla tv o, ancora, utilizzano i videogiochi. Resta loro poco tempo per giocare con gli amici o per rilassarsi in famiglia. Eppure seguendo poche semplici regole, si può stare tutti insieme a divertirsi, anche se fra genitori e figli l’età può sempre essere un ostacolo.

  • Per far rivivere alla prole esperienze tradizionali di gioco e giornate in famiglia, non per forza noiose, si può provare con i giochi di società, quelli all’aperto, una gita al mare, una visita ai musei o, addirittura, una uscita con i boy-scout.
  • uno studio portato avanti dall’Unicef ha definitivamente confermato l’importanza del ruolo del padre nella felicità di un bambino. Questo influisce molto sui risultati scolastici e li protegge da eventuali rischi durante l’adolescenza. Organizzate spesso qualcosa insieme, anche immersi nella natura o semplicemente alle giostre.
  • non pensate sempre al lavoro e, a volte, staccate la spina per dedicare delle ore ai vostri bambini.
  • i ragazzi che mangiano tutti i giorni a tavola con entrambi i genitori e con i fratellli, di solito avranno un buon rendimento scolastico. Consumare pasti quotidiani alla stessa ora, poi, ha effetti positivi sui bambini ansiosi.
  • non date ai giovani estrema possibilità di scegliere che, in ogni caso, potrebbe essere fonte di stress.
  • guadate insieme un buon film adatto a tutte le età o meglio un manga giapponese, magari quelli di qualche anno fa.
  • fate anche cose stupide o rilassatevi semplicemente, ma restate acconto a loro, i piccoli, che hanno tanto bisogno di voi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>