Come risparmiare benzina

di Marco 6

Come risparmiare benzina

Con il costo del carburante che in molte parti d’Italia ha superato quota 1,6 euro, il costo della benzina è diventato ormai il primo cruccio per le famiglie. In un periodo di crisi economica non ci voleva proprio che un pieno all’automobile costasse quasi 20 euro in più di 4 anni fa, dunque è il caso di correre ai ripari: come rispamiare la benzina?

Se non potete fare a meno dell’automobile, le possibilità di risparmiare sul carburante sono comunque tante, e per tutte le tasche. Vediamo di analizzarle dal costo zero all’investimento.

1. Carpooling. Se avete dei vicini di casa, parenti o amici che vanno a lavorare o a scuola o all’università vicino a dove dovete recarvi voi, potreste decidere di condividere l’auto. In questo modo, se prendete sempre la vostra macchina potreste dividere la benzina, oppure potreste andare a rotazione con le auto di ognuno dei passeggeri, in modo da utilizzare la vostra solo una o due volte a settimana.

2. Guida ecologica. Il metodo più ovvio per risparmiare benzina è non sprecarla. Questo significa evitare di accelerare e frenare bruscamente, specialmente in città. Sarebbe molto semplice rispettare i limiti di velocità, ma questo non sempre basta. Se siete fermi ad un semaforo, e sapete che questo dura più di 6 secondi, è consigliabile spegnere il motore perché consuma di meno con la nuova accensione piuttosto che tenendolo a girare a vuoto per un minuto o più. Imparare a guidare in modo più lento porta a risparmiare un terzo della benzina in autostrada e fino al 5% in città. Infine, utilizzate la marcia più alta possibile, in quanto le marce basse bruciano più carburante.

3. Alleggerire il carico. Se non lo utilizzate, smontate il portapacchi che da solo aggiunge diverse decine di kg all’auto. Inoltre svuotate il portabagagli di oggetti inutili perché l’auto più è pesante e più consuma.

4. Aria condizionata. In un giorno caldo meglio usare l’aria condizionata che i finestrini aperti in quanto questi aumentano l’attrito con l’aria e l’auto deve consumare più benzina per muoversi.

5. Manutenzione costante. Un filtro dell’aria sporco o i pneumatici sgonfi aumentano il consumo di carburante.

6. Acquistare un navigatore. Quando fate strade nuove per la prima volta, un navigatore evita di farvi perdere, facendovi sprecare benzina. La spesa viene fatta una volta e viene ammortizzata evitando di perdersi per gli anni a venire.

7. Acquistare un veicolo più efficiente. Per chi ha intenzione di acquistare una nuova auto, è preferibile acquistare una Euro 5, o meglio ancora una ibrida o elettrica, piuttosto che un modello vecchio ed inquinante, che sicuramente consumerà molto di più.


Commenti (6)

  1. Io mi sono trovata molto bene sul sito http://www.viaggiainsieme.it ,
    è buono per il car pooling e mi piace per la sua trasparenza.
    Voto 10!

  2. salve sono fabio io ho scritto perchè c’e anche un altro modo di risparmiare benzina applicare un dispositivo sulla canna che porta benzina, i consigli su come costruirlo in maniera completamente gratis li trovi su risparmiarebenzina.blogspot.com è facile da fare e da montare

  3. anche questo blog sembra interessante

  4. E’ utile anche controllare spesso la pressione delle gomme, almeno una volta al mese: le gomme sgonfie generano più attrito e fanno sperecare benzina, oltre a diminuire la tenuta di strada e quindi la sicurezza.

  5. Utilizzare Extreme fuel treatment.Io lo uso da diversi mesi ed ho ottenuto diversi benefici:
    1) Miglioramento delle prestazioni del motore
    2) Riduzione delle emissioni
    3) Miglioramento della combustione del carburante con aumento dei chilometri percorsi fino al 20%

    E’ un prodotto utilizzato da oltre 20 anni nel mercato americano e finalmente oggi è presente anche in Italia.

  6. Viaggiare in auto sta diventando un lusso.
    Per ridurre i costi dobbiamo diffondere l’uso del carpooling come nel resto d’Europa.
    Carpooling significa condividere l’auto, in pratica dare un passaggio in cambio di un contributo spese.

    Provate a iscrivervi su questo sito:
    http://www.avacar.it
    Si viaggia insieme, si condivide il proprio passaggio in auto e si dividono le spese di viaggio (es. benzina, parcheggi e pedaggi).
    Io lo uso e mi trovo benissimo!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>