Come scrivere una newsletter

di Gianni Puglisi 0

Come scrivere una newsletter

L’utilizzo di newsletter via email è rapidamente diventata una componente indispensabile per le campagne pubblicitarie di molte aziende e organizzazioni no-profit. Per molti sta diventando parte del loro piano di attività di marketing. In effetti la newsletter via email può essere utilizzata da chiunque per inviare informazioni e altre campagne di marketing virtuale che possono aiutare la vostra azienda.

Una newsletter tipica comprenderà eventi, notizie, nonché articoli su argomenti interessanti per i lettori. In primo luogo bisogna determinare il tipo di contenuto che si desidera fornire ai lettori. Successivamente, si deciderà in merito al formato dei vostri articoli e, infine, ci si concentrerà sulla campagna abbonamenti. Qui di seguito vediamo come scrivere una newsletter.

Fase 1: Contenuto. Se le persone leggeranno la tua newsletter, vuol dire che vorranno ottenere qualcosa da lei. Sta a voi decidere cosa i vostri lettori vedranno. Decidere un argomento (o gli argomenti) che siano interessati per i potenziali clienti. Provate a selezionare un argomento di cui si è esperti. Ad esempio, se siete occupati nel campo medico, si potrebbero dare consigli medici. Tuttavia, se non pensi di essere abbastanza informato su un argomento particolare, potresti chiedere a qualcun altro di scrivere per te. Oltre al contenuto informativo, è anche possibile includere le notizie riguardanti la vostra organizzazione o azienda, nonché eventi imminenti o altre comunicazioni. Le newsletter sono un ottimo modo per aumentare la consapevolezza della propria organizzazione, società, marchio, o prodotto.

Fase 2: Formattazione. Il formato della newsletter è un altro aspetto importante per una campagna di successo. Una possibilità è il formato tradizionale dell’articolo. I vostri articoli dovrebbero essere chiari, concisi e coerenti. Altre due opzioni sono un formato “domanda e risposta” e una top 10. Il primo è particolarmente buono per le interviste, l’altro per gli elenchi ad esempio dei vostri prodotti o servizi. Per utilizzare questo formato, semplicemente decidere un argomento che si desidera trattare e fornire le risposte che i clienti potrebbero cercare da voi.

Fase 3: Pubblicazione. Ci sono varie opzioni per la pubblicazione della newsletter. Ci sono siti gratuiti come Topica, Zinester, Coollist, e Yahoo Gruppi che sono efficienti e facili da usare. Questi siti sono supportati da annunci pubblicitari che vengono visualizzati accanto al tuo contenuto. Se si intende ottenere un aspetto più professionale, un sito a pagamento può essere più adatto. Alcuni siti degni di essere presi in considerazione sono Sparklist, Lyris, List Host e Zinester.

Fase 4: Ricerca di abbonati. Successivamente, si dovrà lavorare allo sviluppo di una lista di abbonati. Ci sono parecchie opportunità di acquisizione di nuove sottoscrizioni, compresa la pubblicità, elenchi di directory e ad-swapping. Delle buone campagne di marketing tramite newsletter conterranno tutti questi aspetti. Un altro metodo che è ampiamente utilizzato è l’iscrizione tramite i siti web. Questo è un metodo molto efficace, perché se c’è del traffico verso il tuo sito, è possibile richiedere l’abbonamento per l’accesso ad alcune parti di esso. Si può anche semplicemente consentire ai visitatori di scegliere di ricevere un abbonamento. Ricordati di dare agli abbonati la possibilità di recedere in qualsiasi momento.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>