Come sterilizzare il biberon

di Mariposa 0

Come sterilizzare il biberon

Sterilizzare il biberon è uno dei problemi principali dei genitori, soprattutto di quelli che fin dai primi giorni di vita devono fare i conti con l’allattamento artificiale. Tutto deve essere perfetto e pulito per il proprio piccolino. Qual è la tecnica più corretta? Esistono diverse tecniche: con l’acqua e quindi facendo bollire il contenitore e la tettarella, con il vapore, con il microonde (molto semplice e veloce) e a freddo.

Il biberon deve essere sempre molto ben lavato. Evitate di utilizzare detergenti aggressivi o comunque saponi difficili da sciacquare. A volte è meglio, pulirlo sotto acqua corrente e poi passare alla sterilizzazione. Prima però dell’igiene del biberon, è fondamentale fare attenzione al latte: deve essere ben conservato (in frigo se è liquido) e in scatole ben chiuse se in polvere. Non si ricicla mai lo stesso latte e soprattutto si scalda una volta sola.

Sterilizzare con l’acqua significa far bollire tutte le componenti del biberon (dalla tettarella al tappo) in una pentola per diversi minuti (ottimale circa 20). Prima di utilizzarli vanno raffreddati in acqua fredda e lasciati sgocciolare finché non solo asciutti. Non inquinateli con le mani.

Sterilizzare con il vapore, invece, vuol dire sfruttare degli apparecchi elettrici (come il microonde) che permettono di sprigionare vapore. Per esempio, ci sono dei contenitori di plastica divisi su due piani: sotto si mette l’acqua e sopra una griglia i biberon smontati. Infilati nel microonde a una potenza di 850W per 5 minuti si sterilizzano. È possibile anche inserire i biberon in appositi cestelli nel forno e in lavastoviglie. Infine, un’altra alternativa può essere l’uso di disinfettanti che devono essere sciolti in acqua fredda e lasciati agire per diverse ore. È una procedura utilizzata in ospedale. Il consiglio è quello di creare dei cestelli chiusi ermeticamente con all’interno questa soluzione. Inserite il biberon smontato dopo aver lavato. Prima di utilizzarlo per la poppata sciacquatelo sotto l’acqua corrente.

 

Photo Credit | ThinkStock


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>