Come usare iPhone come sveglia

di Andrea 0

Come usare iPhone come sveglia

A chi non piacerebbe svegliarsi a mattino inoltrato, quando si sono fatte almeno otto ore di sonno filate! Ma purtroppo ciò non è possibile perché incombono impegni di lavoro o studio che, manco a dirlo devono vedervi il più delle volte , al massimo entro le otto di mattino pronti di tutto punto ad uscire di casa. Per riuscire a dormire almeno otto ore, dovreste andare a letto al massimo entro le undici di sera.

Ma al giorno d’oggi è quasi impensabile andare a letto a quell’ora, perché la sera ci si incontra con gli amici, o chi porta il lavoro a casa vi si dedica dopo  aver cenato, o bisogna studiare per il compito del giorno dopo o, perché no la sera vi piace guardare un film su Canale 5 streaming. Pertanto, il mattino dopo, per quanto possiate puntare sull’ora stabilita, una o più sveglie, siano esse quelle più fastidiose con suonerie assordanti, siano quelle più soft come le sveglie polifoniche dei cellulari, il risultato, sarà sempre lo stesso, un vero e proprio soprassalto dal dolce sonno, che vi lascerà nervosi per tutta la giornata.

Ciò è dovuto al fatto, ormai risaputo che il sonno è suddiviso in stadi, con sonno più leggero e sonno più profondo e, ogni stadio, ha la durata di un’ora e trenta minuti. Quando il momento di svegliarsi, capita in una fase di sonno leggero ci si sveglia tranquilli e riposati, mentre quando succede nella fase di sonno profondo, il risveglio sarà traumatico e la stanchezza si farà sentire per tutto il giorno.

La soluzione, sarebbe quindi quella di calcolare, ogni volta che si va a letto a che ora mettere la sveglia, calcolando le fasi del sonno. Complicato, direte voi, no se possedete un iPhone. Infatti, esiste un’applicazione che analizza le varie fasi del sonno e mette la sveglia all’ora opportuna. Stiamo parlando di Sleep Cycle. L’applicazione si basa sugli accelerometri dell’iPhone per poter capire le varie fasi del sonno attraverso i movimenti che si fanno dormendo. Per usare iPhone come sveglia correttamente, dovete posizionarlo sul materasso dove dormite, rivolto a faccia in giù e vicino al cuscino in modo che possa registrare i vostri movimenti.

Sleep Cycle, effettuerà un grafico del vostro sonno per potervi svegliare durante un ciclo di sonno leggero. Pertanto voi stabilite l’ora prevista per la sveglia ma poi, l’iPhone calcolerà la sveglia al momento esatto entro la mezz’ora prima di quella da voi stabilita se dovesse invece questa capitare in una fase di sonno profondo.Vi precisiamo che le prime due notti che utilizzate Sleep Cycle, servono per calibrare l’applicazione, pertanto i grafici effettuati  non sono perfetti. Inoltre, per non avere le onde emanate dal cellulare per tutta la notte vicino alla testa, vi consigliamo di utilizzare la modalità aereo.

Potete trovare Sleep Cycle su App store al costo di 0,79 euro. Se invece non avete intenzione di spendere soldi, potete usare iPhone come sveglia anche attraverso l’applicazione orologio integrata nel telefono. Per usarla dovete selezionare l’icona Orologio nella schermata principale di iPhone, premere il pulsante Sveglia e selezionare il simbolo + in alto a destra.

A questo punto usate le due rotelline in basso per impostare l’orario della svegli scegliete la suoneria da utilizzare, premendo su Suono e attivate la sveglia, premendo il tasto Salva. Attraverso le voci Ripeti ed Etichetta, potete inoltre impostare la ripetizione della sveglia ed assegnarle un nome. Naturalmente, potete impostare quante sveglie volete con impostazioni e suonerie personalizzate e non limitarvi ad un solo allarme, che potrebbe risultare insufficiente. Buon riposo a tutti!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>