Come usare una pentola elettrica a cottura lenta

di Mariposa 0

La pentola elettrica a cottura lenta si chiama slow cooker ed è l’ultima moda. È molto utile per preparare piatti a base di legumi e di carne, sfruttando antiche ricette. Ovviamente se avete fretta, questo non è il prodotto che vi serve in cucina, perché per certi versi è l’opposto della pentola a pressione.

Come usare una pentola elettrica a cottura lenta

La Slow cooker si trova in diverse dimensioni, in genere espresse con il volume interno del contenitore in ceramica, da 1,5 l. ai 6,5 l. In linea di massima, il volume indicato a una famiglia di tre persone è quello da 5 litri, compratela più grandi se avete voglia di sfare un gruppo di amici. Questo genere di pentola è abbastanza costosa nell’acquisto, ma poi ha un basso impatto economico nei consumi. Quindi state tranquilli non farà impennare la vostra bolletta elettrica.

Per cucinare lentamente ci sono delle regole da seguire. Prima di tutto dovete evitare di aprire spesso il coperchio, perché disperde moltissimo calore. Non cuocete alimenti freddi o, peggio, ancora surgelati. Le carni sono adatte tutte, anche i tagli meno pregiati, perché la cottura prolungata e a bassa temperatura la renderà morbidissima. Sono ottime anche le verdure, soprattutto le zuppe, e i legumi. Ogni 15 minuti di cottura a gas calcolate un paio d’ore nella slow cooker e poi ricordate che qui i liquidi non evaporano, quindi non c’è bisogno di abbondare.

Queste pentole sono composte da più parti: quella in ceramica si può lavare in lavastoviglie, il resto invece si pulisce con un panno umido.

 

Photo Credits | Thinkstock


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>