Come vedere i brani più ascoltati su Spotify del 2019

di Valentina Cervelli 0

Come vedere i brani più ascoltati su Spotify del 2019? I social network si stanno riempiendo di condivisioni in tal senso con migliaia di post pronti a mostrare a tutti quel che si è ascoltato di più sulla piattaforma: vediamo insieme come fare lo stesso.

Come vedere i brani più ascoltati su Spotify del 2019

Condividere musica ascoltata su Spotify

Quella di condividere i brani e gli artisti più ascoltati dell’anno su Spotify si è trasformata ben presto in una tendenza che è molto semplice da seguire: basta infatti utilizzare Spotify Wrapped, lo strumento che permette di conoscere e condividere la musica più ascoltata sull’applicazione. Un mezzo, in poche parole, con il quale non solo condividere ciò che si è ascoltato in questo ultimo anno ma anche tutto ciò che si è ascoltato da quando ci si è iscritti.

In realtà questo “servizio” è presente da molto tempo, a tal punto per molti di essere diventato una vera e propria tradizione immancabile per molti che utilizzando l’app per condividere su Facebook, Instagram e Twitter la loro attività. E va ammesso, quando ci si trova davanti a questa tipologia di post, la curiosità di vedere cosa fanno gli altri è grande.

Come usare Spotify Wrapped

Come vedere i brani più ascoltati su Spotify del 2019

Usare Spotify Wrapped è molto semplice ed intuitivo: in generale basta aprire la pagina ufficiale dedicata associare il proprio profilo Spotify e attendere che lo strumento faccia tutto da solo. Una volta che il processo sarà finito, l’applicazione farà il resto mostrando l’anno musicale selezionato utilizzando un’infografica personalizzata composta da sedici slide che mostreranno l’anno musicale in streaming dell’utente. Ad ogni slide corrisponderanno altrettanti brani con tanto di dettagli di ascolto.

In questo modo sarà possibile vedere i brani preferiti divisi per stagione, il cantante più ascoltato con tanto di ore spese ed addirittura i paesi di origine dei brani ascoltati anche contenuti in una playlist. Tra le tante curiosità di questa tendenza vi è senza dubbio la possibilità che permette di visualizzare i minuti di ascolto trascorsi su Spotify, divisi per anno d’iscrizione e utilizzo dell’app. Importante: a seconda del social di interesse, cambia la modalità di condivisione: questo significa che su Instagram è possibile postare le schede direttamente nelle stories, mentre su Facebook e Twitter si condivide in automatico la presentazione.

Insomma questa funzionalità consentirà di condividere i propri gusti musicali con tutti, esponendosi al giudizio o al supporto degli altri ascoltari: un modo nuovo per essere social usufruendo dell’attività svolta sul proprio account Spotify.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>