Cornavirus, mascherine: come scegliere quella giusta

di Valentina Cervelli 0

Come scegliere le mascherine giuste per affrontare l’emergenza Coronavirus? La crescita dei focolai in Italia ha fatto scattare la psicosi di massa e l’acquisto massiccio di mascherine per proteggersi da un eventuale contagio: peccato che nella maggior parte dei casi le persone abbiano comprato delle mascherine inutili.

Cornavirus, mascherine: come scegliere quella giusta

Coronavirus, no a isteria ma scelte giuste

L’acquisto in massa di mascherine collegato all’emergenza del Coronavirus ha portato ad una vera e propria razzia di mascherine sia online che nelle farmacie. Il problema? Spesso chi ha comprato lo ha fatto non sapendo cosa comprare. Le più acquistate infatti, quelle “chirurgiche” possono essere adatte per proteggersi camminando per la strada, ma non hanno una vera e propria efficienza davanti a un’esposizione prolungata al virus.

In generale per limitare i contagi è importante lavarsi accuratamente le mani più volte al giorno, soprattutto se ci si scambiano saluti con le stesse ed evitare di portarle agli occhi, alla bocca e al naso. Non è un caso che anche quando si ha lo stimolo di starnutire o per i colpi di tosse venga consigliato di coprirsi con l’incavo del gomito. In caso se ne abbia la possibilità è consigliato evitare i luoghi troppi affollati e rimanere riguardati il più possibile e se si sono avuti contatti con persone legate ai focolai italiani o provenienti dalla Cina e si manifestino febbre alta o difficoltà respiratorie, è importante chiamare il 1500 o il 112: gli operatori sapranno come gestire la situazione, provvedendo a trasferimenti in ambulanze protette se necessario.

Come scegliere la mascherina giusta per il Coronavirus

Cornavirus, mascherine: come scegliere quella giusta

Tornando alla necessità di scegliere la maschera giusta, gli esperti hanno sottolineato che quelle maggiormente efficaci sono quelli classificabili con i codici FFP2 e FFP3, soprattutto in caso la possibile esposizione debba essere prolungata. Per essere considerata efficace una mascherina deve essere conforme alla norma EN 149 con una marcatura CE valida.  Acquistare nei centri commerciali mascherine che non rientrano in nessuna delle categorie elencate è solamente una spesa inutile perché le stesse non posseggono nessuna efficacia contro il Coronavirus.

Le maschere con certificazione FFP 2 e FFP 3 sono considerate le più adatte perché presentano un’efficacia filtrante del 92% e del 98% rispettivamente. Essa è dovuta al fatto che queste maschere possiedono un filtro e coprono naso, bocca e mento. Se si vuole essere sicuri di acquistare i presidi giusti è importante non farsi prendere dal panico come sta accadendo con l’Amuchina e seguire quelle che sono le indicazioni degli esperti. Fare acquisti esagerati e lasciarsi prendere dall’isteria senza seguire le direttive ufficiali risulta più deleterio di una mancanza di mascherine.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>