Come fare la marmellata di fichi

di Gianni Puglisi 0

La marmellata di fichi è una vera e propria delizia, oltre a essere una bomba calorica, perché questi frutti, tipici della fine dell’estate sono ricchi di zuccheri. Questa composta non piace a tutti, perché può risultare un po’ granulosa o troppo dolce, però può essere perfetta abbinata non solo con i dolci ma anche con il salato, soprattutto i formaggi piccanti. Il contrasto sarà delizioso.

Come fare la marmellata di fichi

Ingredienti

  • 1 kg di fichi
  • 250 g di zucchero semolato (di solito nelle marmellate le proporzioni sono maggiori ma qui è meglio stare parchi di zucchero)
  • Il succo di 1 limone

Preparazione

Il bello di questa marmellata è che si fa in fretta: i fichi non vanno pelati. Lavateli benissimo e divideteli in 4 spicchi. Se sono quelli piccolini potete farli anche a metà. Ovviamente, bisogna eliminare il picciolo iniziale e di asciugare bene i frutti con della carta assorbente, specialmente l’eventuale lattice bianco che si crea al taglio.

Spremete un limone, possibilmente non trattato, e fate macerare i fichi nel succo per quasi un’ora. Ogni tanto girateli con un cucchiaio. Fatto? Benissimo ora siete pronti per metterli a cuocere, in una pentola antiaderente con lo zucchero. Il fuoco deve essere bassissimo. Copriteli con un coperchio nella fase iniziale e periodicamente mescolate con molta delicatezza con un cucchiaio di legno. Ci vogliono altri 45 minuti. Valutate poi se la marmellata vi sembra ben addensata. Se è ancora liquida, riaccendete il fuoco altri 10/15 minuti.

Invasate la marmellata ancora molto calda, poi chiudete i vasetti e teneteli capovolti fino a completo raffreddamento.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>