Come mantenere pulita la lavastoviglie

di Valentina Cervelli 0

Come mantenere pulita la lavastoviglie? Questo elettrodomestico spesso si rivela basilare per una gestione ottimale della propria quotidianità: assicurarsi che rimanga in condizioni perfette è un dovere di qualsiasi persona ne usufruisca per lavare i piatti.

Come mantenere pulita la lavastoviglie

Tutto ciò, ovvero la sua manutenzione, passa principalmente attraverso un’attenta pulizia del filtro, dove i piccoli residui di cibo che vengono lavati dalla lavastoviglie si raccolgono. Ma non solo: in commercio esistono dei prodotti appositi da utilizzare per poter far fare dei cicli di pulizia all’elettrodomestico sia a pieno carico che vuoto per far sì che tubi, filtri e spazi risultino sempre puliti e privi di incrostazioni, evitando tra l’altro la formazione di muffe.

Vi sono poi dei rimedi naturali da applicare per mantenere pulita la lavastoviglie ed il primo di essi è l’aceto: esso igienizza ed è perfetto per sciogliere i grassi che possono ricoprire le superfici interne. Si può agire direttamente utilizzando un panno imbevuto d’aceto sulle superfici che dovranno poi essere sciacquate e asciugate o, una volta al mese, versare un litro di aceto sul fondo e far fare un lavaggio a vuoto, magari aggiungendo un bicchiere di succo di limone se si pensa che lo sporco sia troppo ostinato.

Anche il bicarbonato di sodio è perfetto per mantenere pulita la lavastoviglie: in questo caso addirittura esso può essere aggiunto al normale carico del dispositivo senza che lo stesso o le stoviglie presentino problemi. In alternativa, se si ha bisogno di eseguire manutenzione straordinaria, è possibile versarne 100g sul fondo e far partire un ciclo a vuoto.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>