Come prevenire le allergie primaverili

di Mariposa 1

La primavera porta con sé temperature miti, giornate più lunghe e la fioritura. Le allergie sono una malattia del sistema immunitario che può coinvolgere vari organi e apparati, da quello respiratorio a quello digerente, e che si manifesta con sintomatologia differente: starnuti, ostruzione nasale, iperlacrimazione, prurito, tosse, diarrea, ecc. una cosa è sicura: si sta male. Che cosa si può fare per prevenire il problema?

Come prevenire le allergie primaverili

Sicuramente il consiglio principale è quello di rivolgersi a un medico, fare dei test. Si ottengono ottimi risultati con le vaccinazioni e per gestire gli attacchi ovviamente si usano gli antistaminici (meglio avere con sé anche cortisonici e farmaci salvavita opportunamente prescritti dal dottore). Esistono poi una serie di rimedi naturali efficaci.

Per esempio, se siete allergici alle Betulacee non bisogna mangiare mele, banane, finocchi, prugne, carote, mandorle, sedano, nespole, pere, nocciole, patate, pesche, lamponi, prezzemolo, albicocche, noci, fragole, ciliegie e kiwi, mentre chi soffre per le Graminacee dovrebbe eliminare dalla dieta meloni, angurie, pomodoro, kiwi, pesche, albicocche, ciliegie, prugne, mandorle, agrumi.

È poi importante evitare di fumare, mantenere la casa pulita. Un ottimo aiuto arriva dalle zanzariere e dai condizionatori, per evitare che i pollini entrino in casa (senza il nostro permesso). Usate poi, durante le grandi fioriture, una mascherina. Non è carina, verissimo, ma dà ottimi risultati soprattutto se soffrite d’asma.

Il Ribes Nigrum è una sostanza naturale eccellente per evitare crisi. Andrebbe assunto prima del momento “incriminato”. Ha azione stimolante sulla corteccia surrenale, per la produzione del nostro cortisone naturale con proprietà antinfiammatoria. È un eccellente antistaminico indicato riniti allergiche e croniche, asma, bronchiti, laringiti, faringiti, dermatiti e congiuntivite.

 

Photo Credits | Thinkstock


Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>