Come fare le ragnatele di Halloween

di Gianni Puglisi 0

Per decorare la casa per Halloween non ci vuole molto, solo un po’ di fantasia e possibilmente puntare sul brutto e sul tetro, se avete in mente un party horror, invece sull’arancio e sulle zucche per chi la vive come una festa d’autunno. A caratterizzare il mondo dei morti sono le ossa, il buio e la polvere. Ecco quindi un breve tutorial per fare le ragnatele di Halloween, che daranno quel tocco in più.

 

Come fare le ragnatele di Halloween

Strumenti: cartone, centimetro, spilli, matita, colla vinilica, acqua, pennello e fili bianchi di cotone o di lana.

Disegnare a matita un quadrato su un cartoncino (prendete le misure per capire quanto ingombro dovrà avere la vostra ragnatela). Puntate a ogni angolo uno spillo e poi uno a metà di ogni lato. Se volete una ragnatela molto fitta dovrete suddividere ancora ogni frammento di lato a metà e puntare uno spillo.

Ora con il filo di cotone o di lana (un bel gomitolo è comodo), unite gli spilli opposti in modo da disegnare un asterisco nel quadrato e creare così la trama della ragnatela. Quindi tagliate dei segmenti di filo lunghi quel tanto che basta per creare dei cerchi all’interno del quadrato. Iniziate dal centro legando il filo a uno dei fili fissati con gli spilli e fai un giro. È un’operazione che può richiedere un po’ di tempo e molta precisione, perché i ragni sono davvero meticolosi.

Quando avrete finito di tessere la vostra ragnatela, diluite della colla vinilica con un po’ d’acqua e spennellate la ragnatela. Lasciatela asciugare e alla fine avrete una ragnatela rigida da poter appendere in qualunque zona della casa o da usare anche come sottopiatto per gli ospiti.

 

Photo Credits | Thinkstock


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>