Gli scherzi per il matrimonio da fare a casa degli sposi

di Mariposa Commenta

Gli scherzi per il matrimonio più amati non sono quelli del ricevimento, ma a casa degli sposi. Di solito si entra nella nuova dimora o la sera prima delle nozze, quando lui e lei sono andati a dormire dai genitori, o durante la luna di miele.

Ci vuole ovviamente un basista, che il più delle volte è la mamma o il vicino di casa con le chiavi. Probabilmente molti sposi s’immagineranno che gli amici hanno assalito la casa, ma cercate di lavorare comunque in segreto. L’obiettivo deve essere “torturare” un pochino la coppietta, senza distruggere l’appartamento. Mi raccomando quindi non rompete nulla o rovinate, date solo un po’ fastidio. Inoltre, non violate troppo la loro privacy: va benissimo mettere in disordine la cucina o l’armadio, ma non toccate diari, quaderni, posta o raccoglitori con la contabilità. È un gioco! Ecco quindi gli scherzi più famosi.

Pesci nella vasca da bagno

La vasca da bagno dei vostri sposini potrebbe diventare un acquario. Che pesci acquistare? I pesci rossi sono adatti per una serie di motivi: costano poco, fanno scena e soprattutto si possono mettere in un vaso trasparente e tenerli come ricorsi. C’è chi desidera andare più sul pesante e preferisce mettere qualcosa di più impattante. Se siete amanti della pesca, potreste catturare qualche carpa o trota, ma si prestano perfettamente anche le anguille. Mi raccomando i pesci devono essere vivi e inseriti nella vasca piena d’acqua (fredda).

Palloncini e bicchieri d’acqua

Sono divertenti e al tempo stesso danno molto fastidio i palloncini e i bicchierini d’acqua. Comprate 200 palloncini, gonfiateli. Magari usate la classica pompetta, perché anche se siete una squadra, potreste non riuscire a completare l’opera. E poi riempite completamente una stanza e chiudete la porta. L’ideale è sempre il bagno, perché è il luogo di cui si ha più bisogno quando si rientra casa. Raggiungere l’obiettivo non sarà facilissimo, inoltre, i palloncini sparsi per la casa scoppieranno magari anche nella notta, disturbando il riposo. Stessa cosa per i bicchierini d’acqua, che invece vanno posizionati in camera. Il pavimento deve essere coperto di bicchierini di plastica e distanza di un centimetro uno d’altro. Sarà un bel problema toglierli tutti senza allagare il pavimento, per raggiungere il letto la prima notte di nozze.

Sacco o riso nel letto

Il sacco nel letto è uno scherzo davvero semplice e un po’ cameratesco, ma un classico per gli sposi. Inoltre, non sporca e non distrugge. Dovete disfare il letto e prendere quello sotto, che copre il materasso, sfilarlo dalla parte dei piedi e piegarlo fino ad arrivare circa a metà del letto. Mi raccomando fermatelo bene sotto il materasso, lateralmente. Il lenzuolo sopra, invece, deve essere piegato normalmente. Questo scherzo viene bene, se il telo inferiore non ha i classici angoli o si rischia che gli sposi si accorgano. Comunque tentando di entrare nel letto si troveranno incastrati. Un altro modo per dare un po’ fastidio alla coppietta è riempire di riso o di zucchero il talamo nuziale. Se poi avete pazienza, ma credo che in quest’occasione non manchi a nessuno, potreste anche legare alla rete del letto (o assi) dei campanellini: tutte le volte si muoveranno, questi suoneranno.  Avranno voglia di levarli proprio la prima notte di nozze?

I dettagli contano

Perché questi scherzi colpiscano nel migliore dei modi i vostri sposi, ci deve essere un ambiente preparato ad hoc. In che modo? Iniziate a lasciarli al buio. Non c’è bisogno di staccare la luce, vi basterà svitare o togliere tutte le lampadine. Non vedere che cosa li circonda, li farà cadere nel tranello. Poi, nel letto potreste aggiungere i cuscini pieni di pasta. In frigorifero potreste lasciare un biglietto d’auguri e magari sostituire alcuni prodotti. In che modo? L’olio al posto del vino (nella bottiglia), oppure la crema da barba al posto della panna e quella del viso al posto dello yogurt, e via così.

Photo Credit| ThinkStock

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>