Come tagliare le unghie ai bambini

di Mariposa 0

Tagliare le unghie ai bambini non è assolutamente facile, prima perché i neonati sono piccoli si ha paura di sbagliare e magari di fargli male, poi perché non stanno fermi e si ribellano. Esiste un metodo? Un metodo preciso no, ma una serie di consigli da seguire.

Come tagliare le unghie ai bambini

Nei neonati potrebbe essere comodo aspettare che dormano. Per tagliarle è importante utilizzare forbicine dalle punte arrotondate; in genere, l’operazione è più semplice di quanto si pensi. Verso i 2 anni il bambino può non accettare di buon grado che gli si taglino le unghie: questo, infatti, è il periodo in cui ogni occasione è buona per affermare la sua autonomia e la sua voglia di fare da solo.

È importante sfruttare l’arte del compromesso. Inventatevi un gioco o magari promette un premio. Per fare prima usate il tagliaunghie. E i piedi? Stessa cosa. Le unghie dei piedi vanno tagliate in linea retta e non curva per evitare che l’unghia, crescendo, si incarni.

Come si fa? In una zona ben illuminata, sostenete bene la manina in modo che non faccia movimenti bruschi; liberate dalla morsa (si fa per dire) un ditino per volta e, utilizzando una forbicina con punte arrotondate, tagliate via via le unghiette. Ripetete l’operazione con l’altra mano. In linea di massima, consiglio di lavare le mani sia prima sia dopo se il bambino ha più di 2 anni, per essere sicuri che non siano rimasti dei residui di sporco. Per il neonato, magari usate un disinfettante sia sull’unghia sia sulla forbicina.

Photo Credits | Thinkstock


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>