Come truccare una pelle rovinata

di Francesca Spanò Commenta

Per le giovanissime con il volto liscio e senza rughe, sono i brufoletti a fare penare, per le signore in età avanzata, invece, potrebbe trattarsi dei fastidiosi segni del tempo o di una grana non proprio regolare. Tutti questi fastidi, possono essere camuffati con un buon trucco che non deve per forza avere l'”effetto maschera“. Del resto, stress, età, stanchezza e problemi di salute, possono peggiorare tale situazione e minacciare la propria bellezza, in un punto che salta subito agli occhi. Se un persona appare non curata, si sente inconsciamente poco attraente e non attirerà gli altri.

I consigli, in tal caso, sono sempre gli stessi: pulite la pelle con cura soprattutto dopo i trenta anni ed utilizzate un fondotinta leggero e setoso, in  grado di eliminare la stanchezza e regalare una magnifica sensazione di benessere. E’ ottimo per tutti i tipi di pelle e non ne è necessario molto. Se, infatti, siete già negli “anta”, una quantità di prodotto esagerata, si può depositare sulle rughette e accentuare l’irregolarità cutanea.

E’ chiaro che va scelto della stessa tonalità della vostra carnagione, al massimo leggermente più chiaro, ma mai più scuro per non appesantire il proprio aspetto. Alla fine, stendete un velo di cipria. Evitate, invece, il fondotinta sul collo, perchè se è dello stesso colore del viso non serve. Quando decidete di acquistarne uno nuovo non provatelo sul palmo della mano o all’interno del polso, dove la pelle ha un colore diverso da quello del viso. Meglio vedere sulla fronte o sullo zigomo, punti più compatti e che non mostrano ombre. Dopo aver lasciato agire per qualche secondo, potrete controllare l’effetto. In linea di massima, non si dovrebbe notare, visto che questo prodotto di make-up deve confondersi con il proprio incarnato. In tal caso, avrete scelto bene. Fate anche una prova alla luce naturale, evitate invece la lampada artificiale che altera i colori.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>